L'offerta turistica della Campania al TTG di Rimini

Stampa/PDF

Anche quest’anno la Regione Campania ha sostenuto la partecipazione degli operatori del settore turistico alla fiera TTG Incontri, che si conclude a Rimini e che rappresenta, da più di mezzo secolo, un’importantissima piazza di contrattazione dell’offerta italiana nel mondo, a cui partecipano ogni anno oltre 1.000 buyer internazionali provenienti da 60 Paesi del mondo.

L’offerta regionale, all’interno dello standCampania”, di 450 metri quadri, è stata veicolata da 100 imprese campane che hanno incontrato i buyers nazionali ed internazionali.

Continuo il via vai di operatori, istituzioni e curiosi presso l’area e gli stand, a conferma del grande interesse che desta in questo settore la Campania. Il bilancio finale è sicuramente positivo, come ha sottolineato l'assessore regionale al Turismo Corrado Matera. A livello nazionale internazionale è evidente il riconoscimento nel settore del turismo archeologico (Pompei e Paestum in primis) e culturale, ma grande attenzione viene riservata ormai all'enogastronomia e alle enormi risorse ambientali della Campania con grande interesse per le aree interne.

"Sono state giornate utili - ha dichiarato Matera - anche a confermare che la linea seguita dalla governance regionale è quella giusta: ampliare il periodo di operatività del settore provando a destagionalizzare con promozioni e soluzioni innovative, allungare la permanenza connettendo i luoghi di maggiore interesse con altre aree meno note ma che possono rappresentare l’ampliamento e il completamento del pacchetto; puntare sui grandi eventi e sul grande impatto delle eccellenze campana nel settore dell’enogastronomia".

Stampa/PDF
L'offerta turistica della Campania al TTG di Rimini