L'oscar italiano del cicloturismo

Stampa/PDF
É ufficialmente partita la terza edizione dell’Italian Green Road Award, l’Oscar   italiano del cicloturismo ideato da Viagginbici.com e organizzato assieme a Cosmobike Show ovvero il Salone internazionale della bicicletta che si svolgerà dal 15 al 18 settembre a Veronafiere. Il prestigioso riconoscimento ha destato, per il secondo anno consecutivo l’interesse di aziende che si impegnano costantemente a favore della mobilità alternativa come Bosch eBike Systems e Betonrossi, che insieme promuovono la bicicletta quale mezzo di trasporto sostenibile.
 
«Valorizzare i territori e i loro investimenti in infrastrutture verdi è lo scopo dell’Italian Green Road Award. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanitàdichiara Ludovica Casellati direttore di Viagginbici.com e ideatrice del premioun miliardo investito nella mobilità ciclabile, incentiva la creazione di circa 22mila posti di lavoro. Il cicloturismo offre dunque nuove opportunità ai territori e crea nuove economie».
 
«Veronafiere con Italian Green Road Award si propone come momento strumento di promozione di modelli virtuosi per la sostenibilità collegata al new business delle proprie aziende espositricisottolinea Giovanni Mantovani, Direttore Generale di Veronafiere –. Il premio si allinea alla filosofia della manifestazione, che mette al centro passione, interessi e ed esigenze del ciclista declinati alle tendenze in atto in materia di mobilità urbana e ricerca tecnologica».
 
La ECF (European Cyclists' Federation) ha stimato che la vendita e l’affitto di biciclette e componenti, lo sviluppo di infrastrutture ciclabili, i benefici all’ambiente, i vantaggi per la salute - intesi come risparmio del settore sanitario -, il risparmio nell’uso del carburante e la riduzione di inquinamento e rumore, si traducono in una cifra più grande del PIL della Danimarca. Il cicloturismo non è da meno con un fatturato di 44 miliardi di euro e di questi solo 2 miliardi in Italia.
 
«In Italia siamo solo all’iniziodichiara Barbara Degani Sottosegretario al Ministero dell’Ambienteabbiamo grandi potenzialità, perché si sta sviluppando una rete di infrastrutture verdi significativa anche attraverso il recupero delle ferrovie dismesse. Dobbiamo promuoverle e farle conoscere sia in Italia che all’estero perché possano catalizzare numeri importanti di cicloturisti. In questa direzione stanno lavorando il Ministero dell’Ambiente assieme al Mibact per cercare di fare rete e ottimizzare le risorse a favore delle progettualità green».
 
Bosch eBike Systems, leader europeo nell’innovazione legata al settore e-biking, sarà anche quest’anno main sponsor dell’Italian Green Road Award. “La scelta di continuare a sostenere questa iniziativa è perfettamente in linea con la mission di Bosch, che ogni anno dedica consistenti risorse economiche per lo sviluppo di tecnologie “verdi” per l’elettromobilità  – commenta Federica Cudini, Marketing Manager Italia di Bosch eBike SystemsAttraverso progetti come l’Italian Green Road Awards continuiamo a perseguire il nostro obiettivo: promuovere l’utilizzo della bicicletta, un mezzo di trasporto efficiente, sano e sostenibile e al contempo diffondere la cultura di un territorio “a misura di bici”, in cui le infrastrutture possano essere sempre più “green” e sempre più rispondenti alle esigenze dei cittadini”.
Stampa/PDF
L'oscar italiano del cicloturismo