L'UE e i diritti di proprietà intellettuale

Stampa/PDF

Il Consiglio Europeo ha adottato conclusioni sul rispetto dei diritti di proprietà intellettuale (PI) nell'UE.

Le conclusioni vertono sul pacchetto della Commissione in materia di proprietà intellettuale (PI), che è destinato a migliorare la protezione dei diritti di proprietà intellettuale, promuovere l'innovazione e adeguare il sistema all'era digitale, segnatamente internet.

Il pacchetto comprende:

  • la comunicazione "Un sistema equilibrato di tutela della PI per affrontare le sfide della società odierna"
  • la comunicazione "Orientamenti in merito ad alcuni aspetti della direttiva 2004/48/CE sul rispetto dei diritti di proprietà intellettuale" e una relazione sulla valutazione di detta direttiva
  • la comunicazione "Definire l'approccio dell'UE ai brevetti essenziali"
  • una relazione sul funzionamento del protocollo d'intesa sulla vendita di merci contraffatte via Internet
L'UE esorta, in particolare gli intermediari online, a rafforzare le azioni volte a contrastare la contraffazione e la pirateria, includendo misure contro le pubblicità sui siti web che violano i DPI. INCORAGGIA l'utilizzo efficace degli accordi volontari, inclusi i protocolli d'intesa dedicati che coinvolgono tutti i pertinenti soggetti interessati, tra cui i social media, i siti web di confronto dei prezzi e così via, e INVITA gli intermediari che rientrano al momento tra i firmatari del protocollo d'intesa sulla vendita di merci contraffatte via Internet a includere tutte le loro piattaforme in tale protocollo.

Invita la Commissione Europea a promuovere i vantaggi connessi ai protocolli d'intesa, anche con la diffusione delle migliori pratiche, a monitorarne regolarmente il funzionamento e l'efficacia, individuando nel contempo gli aspetti ancora da migliorare, e a presentare i risultati nel 2019.

Infine, il Consiglio Europeo gli Stati membri e la Commissione a coordinare le iniziative nazionali già adottate dal settore al fine di diffondere le migliori pratiche, stimolare nuove iniziative e migliorare il rispetto dei DPI nell'UE.
Stampa/PDF
L'UE e i diritti di proprietà intellettuale