L'UE per promuovere il commercio elettronico

Stampa/PDF

L'UE rafforza il commercio elettronico rendendo più facile per i consumatori e le imprese la comparazione delle diverse tariffe di consegna nell'Unione.

Le autorità di regolamentazione avranno anche maggiori poteri di controllo su questo complesso mercato. Le nuove norme sono state adottate oggi dal Consiglio, a seguito dell'accordo provvisorio con il Parlamento europeo del 13 dicembre 2017.

"Queste norme renderanno più facilmente accessibili le informazioni concernenti le diverse opzioni di consegna dei pacchi, inclusi i servizi di tracciatura, che sono importanti per il commercio elettronico," ha dichiarato Ivaylo Moskovski, ministro bulgaro dei trasporti, della tecnologia dell'informazione e delle comunicazioni. "L'adozione di queste norme significa che è ora in vigore un altro elemento chiave del mercato unico digitale dell'UE."

In base alla riforma, le tariffe di consegna saranno pubblicate su un sito web, agevolando gli utenti nella scelta delle migliori tariffe.

Una maggiore trasparenza dovrebbe creare una pressione concorrenziale, abbassando i prezzi che non possono essere giustificati da elementi oggettivi.

Si prevede che le nuove norme avvantaggeranno in particolare i consumatori e i piccoli dettaglianti, che non hanno il potere contrattuale per negoziare tariffe migliori.

Stampa/PDF
L'UE per promuovere il commercio elettronico