L'Unione Europea a favore dell'Ucraina

Stampa/PDF

Il Consiglio europeo ha adottato una serie di misure commerciali autonome temporanee a favore dell'Ucraina. Queste misure dovrebbero entrare in vigore entro la fine di settembre e si applicheranno per un periodo di tre anni.

"Con la decisione odierna, stiamo permettendo più prodotti ucraini da esportare verso l'UE. E 'nostro dovere sostenere l'Ucraina e rafforzare i nostri legami economici e politici, anche a fronte del conflitto in corso sul suo suolo" ha dichiarato Sven Mikser, Ministro degli Affari esteri dell'Estonia.

La proposta è intesa a migliorare l'accesso per gli esportatori ucraini al mercato UE, in considerazione della difficile situazione economica e gli sforzi di riforma economiche intraprese da parte dell'Ucraina.

Disposizioni commerciali già introdotte in virtù di un accordo di associazione UE-Ucraina sono già state applicate in via provvisoria dal 1° gennaio 2016 e saranno formalmente in vigore il 1 settembre 2017.

Tale decisione è l'ultimo passo necessario per adottare formalmente il regolamento. Il Parlamento europeo ha adottato il testo il 4 luglio. Il testo dovrebbe essere pubblicato ed entrare in vigore subito dopo la firma da parte dei co-legislatori nel corso della sessione plenaria del Parlamento nel mese di settembre.

Stampa/PDF
L'Unione Europea a favore dell'Ucraina