L'universo Lego protagonista a Verona

Stampa/PDF

Con un’area espositiva di 6mila metri quadrati, raddoppiati rispetto all’anno precedente, l’universo Lego torna da domani e fino a domenica a Model Expo Italy, la più importante manifestazione a livello nazionale per il mondo del modellismo e del gioco, in programma nel fine settimana a Veronafiere, in contemporanea a ElettroExpo, rassegna su elettronica, informatica e radiantismo. Il mattoncino danese più famoso della storia celebra a Verona i 60 anni dalla sua nascita con numeri da record: 215 espositori 20 associazioni Lug (Lego user group) che mettono in mostra nel padiglione 9 della fiera i soggetti più fantasiosi, realizzati con centinaia di migliaia di brick (mattoncini), per oltre 9 tonnellate di peso.

In esposizione non soltanto i set Lego “canonici” montati seguendo le istruzioni, ma anche le creazioni originali e uniche ideate e realizzate dalla schiera di appassionati di ogni età: si va infatti dal bambino fino all’Afol, acronimo con cui si identificano gli adulti fan dei Lego.

Ecco allora il modello funzionante della “wooden roller coaster”, le montagne russe in legno “Cyclone” costruite a New York nel 1927 e riproposte in fiera da Matteo Russolillo (associazione ItLug), o il grandioso e imponente Incrociatore da Battaglia Classe Resurgent Finalizer della saga di Star Wars, ricreato fedelmente da Margherita Cavalleri e dalla sua famiglia (Lug Dolomites Bricks). Da una galassia lontana si passa alle Alpi: a Veronafiere è possibile ammirare anche le Tre Cime di Lavaredo, le vette più famose delle Dolomiti e dichiarate patrimonio dell’Umanità, riprodotte in scala 1:600 con 105mila mattoncini: un’opera costata a ben 12 appassionati del Clv Lego User Group di Verona sei mesi di progettazione e altrettanti di lavoro.

Passione senza età, a Model Expo Italy i Lego sono anche protagonisti di giochi e attività, come il quiz per testare la conoscenza sul mondo Lego o la scuola di Lego digital designer, a cui si aggiunge il “Pick and Build”, un’area di gioco libero pensata per scatenare la fantasia dei più piccoli. La rassegna quest’anno ospita anche i campioni nazionali della First Lego League, edizione 2017/2018, vinta dagli studenti dell’istituto Salesiano Don Bosco di Verona con un progetto speciale dedicato al tema dell’acqua.

Stampa/PDF
L'universo Lego protagonista a Verona