La Campania a Vinitaly 2017

Stampa/PDF
La prossima edizione di Vinitaly, in programma a Verona, vedrà, nel quadro di una forte azione di sistema di cooperazione istituzionale, la partecipazione unitaria di Regione Campania e Unioncamere Campania in rappresentanza del Sistema Camerale campano al più importante salone vitivinicolo italiano, garantendo, in tal modo, un’immagine unica e coordinata della Campania e dei suoi sistemi territoriali e produttivi.
A differenza delle ultime edizioni - sottolinea il consigliere del Presidente De Luca per l’Agricoltura, Foreste, Caccia e Pesca, Franco Alfieri - il prossimo Vinitaly vedrà la partecipazione della Regione Campania, delle aziende e dei consorzi di tutela del comparto vitivinicolo, insieme a tutto il Sistema Camerale all’interno dello stesso Padiglione dedicato alla Campania, che sarà caratterizzato da un allestimento unico, basato su un’immagine coordinata, condivisa e progettata sull’attrattività del “Brand Campania”, per poter catturare l’interesse del pubblico e degli operatori del comparto. Cuore pulsante del Padiglione sarà l’area comune e in posizione baricentrica denominata ‘Piazza Campania’, all’interno della quale si svolgeranno momenti di animazione istituzionale ed eventi tematici.
La Regione Campania, tra l’altro, coordinerà tutte le attività di comunicazione interna ed esterna nonché l’elaborazione del programma degli eventi collaterali, che sarà comunque condiviso con Unioncamere Campania, ma anche con il coinvolgimento attivo dei consorzi di tutela e degli altri stakeholder privati coinvolti”.
La partecipazione al Vinitaly 2017, - sottolinea il Presidente di Unioncamere Campania ing. Andrea Prete, - da una parte manifesta il duraturo e costante impegno del Sistema Camerale campano nei confronti di un importante settore come quello vitivinicolo, dall’altra disegna un modello innovativo di promozione di un prodotto, delle aziende produttrici e dei territori che ne costudiscono la storia, la cultura e la tradizione. Da oltre 15 anni, infatti, il Sistema Camerale e Regione partecipano al Vinitaly, ma per la prossima edizione l’Unioncamere Campania, nel suo ruolo istituzionale di rappresentanza dell’intero Sistema camerale, e la Regione Campania hanno fortemente condiviso che la partecipazione sia caratterizzata da un’immagine coordinata e comune schematizzata in un unico brand Campania, tutto ciò trova ragione nel fatto che il prodotto vino – intimamente collegato al territorio - ha un alto contenuto aspirazionale ed evocativo, rispetto al quale un ruolo rilevante è rappresentato dalla capacità di raccontarne la storia ed evocarne i luoghi di provenienza, luoghi che nella nostra regione sono universalmente conosciuti”.

La prossima edizione di Vinitaly, in programma a Verona dal 9 al 12 aprile 2017, vedrà, nel quadro di una forte azione di sistema di cooperazione istituzionale, la partecipazione unitaria di Regione Campania e Unioncamere 


Campania in rappresentanza del Sistema Camerale campano al più importante salone vitivinicolo italiano, garantendo, in tal modo, un’immagine unica e coordinata della Campania e dei suoi sistemi territoriali e produttivi.

A differenza delle ultime edizioni - sottolinea il consigliere del Presidente De Luca per l’Agricoltura, Foreste, Caccia e Pesca, Franco Alfieri - il prossimo Vinitaly vedrà la partecipazione della Regione Campania, delle aziende 


e dei consorzi di tutela del comparto vitivinicolo, insieme a tutto il Sistema Camerale all’interno dello stesso Padiglione dedicato alla Campania, che sarà caratterizzato da un allestimento unico, basato su un’immagine 


coordinata, condivisa e progettata sull’attrattività del “Brand Campania”, per poter catturare l’interesse del pubblico e degli operatori del comparto. Cuore pulsante del Padiglione sarà l’area comune e in posizione baricentrica 


denominata ‘Piazza Campania’, all’interno della quale si svolgeranno momenti di animazione istituzionale ed eventi tematici.


La Regione Campania, tra l’altro, coordinerà tutte le attività di comunicazione interna ed esterna nonché l’elaborazione del programma degli eventi collaterali, che sarà comunque condiviso con Unioncamere Campania, ma 


anche con il coinvolgimento attivo dei consorzi di tutela e degli altri stakeholder privati coinvolti”.

La partecipazione al Vinitaly 2017, -sottolinea il Presidente di Unioncamere Campania ing. Andrea Prete, -da una parte manifesta il duraturo e costante impegno del Sistema Camerale campano nei confronti di un 


importante settore come quello vitivinicolo, dall’altra disegna un modello innovativo di promozione di un prodotto, delle aziende produttrici e dei territori che ne costudiscono la storia, la cultura e la tradizione.



Da oltre 15 anni, infatti, il Sistema Camerale e Regione partecipano al Vinitaly, ma per la prossima edizione l’Unioncamere Campania, nel suo ruolo istituzionale di rappresentanza dell’intero Sistema camerale, e la Regione 


Campania hanno fortemente condiviso che la partecipazione sia caratterizzata da un’immagine coordinata e comune schematizzata in un unico brand Campania, tutto ciò trova ragione nel fatto che il prodotto vino – 


intimamente collegato al territorio - ha un alto contenuto aspirazionale ed evocativo, rispetto al quale un ruolo rilevante è rappresentato dalla capacità di raccontarne la storia ed evocarne i luoghi di provenienza, luoghi che 


nella nostra regione sono universalmente conosciuti”.

Stampa/PDF
La Campania a Vinitaly 2017