La Canzone di Zeza

Stampa/PDF
L’Assessorato alla Cultura e al Turismo, in collaborazione con Arealive,  in occasione del Carnevale 2018 promuove per il centro storico della città "La Canzone di Zeza" riproposizione a cura de E Zezi. Gruppo operaio di Pomigliano, con l’accompagnamento di Salvatore Iasevoli, dell’antica “farsa carnevalesca” di origine seicentesca, una rappresentazione popolare itinerante cantata e ballata che si svolgeva nel nostro territorio in occasione della festa di Carnevale. La Zeza invaderà le strade, i vicoli e le piazze del centro prendendo le forme di un’animata e partecipata parata di Carnevale.

La "Canzone di Zeza" è rigorosamente rappresentata da soli uomini travestiti, consuetudine molto diffusa nella tradizione del teatro popolare napoletano, dai carnevali alla Piedigrotta.

Tornare a riproporre La Canzone di Zeza, significa non solo ricollegarsi a un frammento di tradizione abbandonato dalla città (a differenza dell’entroterra dove è ancora vivo, atteso e seguito), ma soprattutto riscoprire il valore catartico e liberatorio proprio del carnevale e di tutte le feste popolari, oggi particolarmente utile e necessario per la sua peculiare carica di ribellione e di ironia. Valorizzare questa tradizione, parte del nostro immenso patrimonio culturale immateriale, contribuisce a recuperare l’identità e la conoscenza della città e offre nuove prospettive di offerta turistica.” dichiara l’assessore Nino Daniele.
Stampa/PDF
La Canzone di Zeza