La cooperazione dell'UE con i partner asiatici

Stampa/PDF

Il Consiglio Europeo ha adottato conclusioni su una cooperazione rafforzata dell'UE in materia di sicurezza in Asia e con l'Asia.

Il Consiglio rileva che esistono importanti opportunità per approfondire la cooperazione dell'UE in materia di sicurezza con i partner strategici asiatici, ossia la Cina, l'India, il Giappone e la Repubblica di Corea, nonché con altri partner, insieme all'ASEAN e ai suoi Stati membri.

Tra i principali settori in cui è auspicato un maggiore dialogo in materia di sicurezza, il Consiglio annovera la sicurezza marittima, la cibersicurezza, l'antiterrorismo, le minacce ibride, la prevenzione dei conflitti, la proliferazione delle armi chimiche, biologiche, radiologiche e nucleari e lo sviluppo degli ordini regionali cooperativi.

L'UE sottolinea l'esigenza di rendere più operativa la cooperazione in materia di sicurezza nei partner asiatici e con essi. Per aumentare la visibilità e l'impatto il Consiglio chiede una cooperazione su misura, che riunisca gli sforzi in materia di sicurezza dell'UE con quelli dei partner asiatici prioritari.

Stampa/PDF
La cooperazione dell'UE con i partner asiatici