L'aumento del prezzo del latte "spot"

Stampa/PDF
Il prezzo del latte alla stalla “spot” venduto cioè al di fuori dei normali contratti di fornitura è salito del 48% passando da 24,74 della fine di aprile a 36,60 centesimi al litro della fine di agosto in soli 4 mesi.

E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulle quotazioni alla Borsa di Lodi che è quella di riferimento nazionale.

L’andamento del latte “spot” e i buoni risultati di export dei nostri principali formaggi dop, come il Grana e il Parmigiano rappresentano una dinamica interessante per tutta la filiera lattiero casearia. 

Ci sono tutte le condizioni per alzare anche in Italia il prezzo pagato agli allevatori come è avvenuto in Francia e la Coldiretti chiede l’immediata apertura del confronto con l’industria lattiero casearia italiana per discutere un prezzo del latte che tenga conto della nuova situazione di mercato.

Stampa/PDF
L'aumento del prezzo del latte "spot"