La Favola del Paese Pocobello

Stampa/PDF

Uno spettacolo per bambini scritto dai bambini del Circolo didattico di Barano sarà protagonista del Premio Aenaria. Una favola che racconta come vivono i bambini le contraddizioni e i problemi di tutti i giorni, proponendo anche soluzioni per migliorare alcuni aspetti del Paese Pocobello in cui giocano e studiano.

La trama è molto semplice ma ugualmente di grande effetto. In un paese poco bello ci sono delle cose che non andrebbero fatte, come non curare i giardini, le aiuole, tinteggiare muri, evitare di parcheggiare dove non c’è il parcheggio ecc. Stantio però fa tutto questo, non perché sia cattivo, ma perché crede che non ci sia modo di cambiare: tanto si è sempre fatto così!

Arriva un giorno Spiritillo, venuto dal mondo dei pensieri, pronto a convincere Stantio e quelli come lui che il cambiamento non è una cosa brutta. Così il paese Pocobello, divenne bellissimo.

Interpreti di questo spettacolo sono sempre Luigi Mennella nei panni di Spiritillo e Cenzino Di Meglio nel ruolo di Stantio, con l’amabile partecipazione di Vito Maria Impagliazzo che interpreta Narrone. 

Stampa/PDF
La Favola del Paese Pocobello