La flame

Stampa/PDF

Sarà presentato il 26 settembre al Visioni Corte International Film Festival di Gaeta e il 29 settembre allo Yes Let's Make a Movie Film Festival di Montreal (Canada) il corto La flame, scritto da Orazio Guarino (Sp1ral), che ne cura anche la regia, con Stefano Skalkotos e prodotto da Marco Santoro per Naffintusi. Il film, che vede come unico attore protagonista  Félix Maritaud (120 battiti al minuto), già Prix Lumieres 2019 come Attore Rivelazione per Sauvage, si avvale della direzione della fotografia di Davide Manca, della scenografia di Dario Nolè, del montaggio di Gianluca Conca, dei costumi di Floriana Serani e delle musiche originali di Teho Teardo. La distribuzione è di Premiere Film.  

Steso sul letto, in posizione fetale, un uomo aspetta una chiamata. Controlla morbosamente il telefono fino a quando la telefonata arriva. Sarà questo l'ultimo passo verso una sua caduta definitiva o finalmente la sua occasione di rinascita?

Due giorni di riprese molto serrati sottolinea il regista Orazio Guarino - , chiusi in un loft romano, con una troupe essenziale, sia per ragioni di spazio sia perché volevo avere un clima di forte intimità che permettesse a Félix di dare il meglio sul set. Sui suoi sguardi, sul suo stato d'animo, sui suoi piccoli gesti che andavano di pari passo con quello che recitava e credo che anche la luce scelta per girare dia un importante supporto alla caratterizzazione del personaggio e di quello che sta vivendo”.

Stampa/PDF
La flame