LA GIORNATA EUROPEA DEL PATRIMONIO

Stampa/PDF

Anche Napoli aderisce alla  “Giornata Europea del Patrimonio” il prossimo 20 settembre. L'iniziativa nata dal  Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo in collaborazione con l'ANCI (associazione nazionale comuni d'Italia).

Dunque nella giornata di Sabato prossimo tutti ai musei e monumenti statali, che saranno aperti fino a mezzanotte con biglietto di ingresso di un euro si affiancheranno dunque due importanti strutture del Comune:
1. Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore.
Apertura straordinaria fino alle ore 24,00
Si potranno visitare gratuitamente le mostre ed installazioni realizzate nell'ambito del Forum Universale delle Culture: “Words” - Mostra Fotografica di Luisa Menazzi Moretti e “Streets of… 7 cities in 7 minutes” a cura di Aldaterra Projects.
Sarà possibile inoltre visitare la mostra “Capolavori in dettaglio” con il pagamento di un biglietto d'ingresso di un solo euro.
2. Maschio Angioino

 Nell'ambito dell'iniziativa “L'etica del bere” concerto di James Senese. Nel corso della serata, inoltre saranno aperti e visitabili alcuni spazi museali del Castello ad ingresso gratuito.

Sarebbe stato un delitto se una città come Napoli non avesse preso parte ad un'iniziativa del genere visto l'enorme patrimonio storico culturale della città partenopea. Ora c'è solo da sperare che i napoletani e i turisti presenti in città ne approfittino in maniera massiccia.

Stampa/PDF
LA GIORNATA EUROPEA DEL PATRIMONIO