La modellazione idraulica delle reti fognarie

Stampa/PDF

BrianzAcque fa scuola e apre una nuova stagione di seminari, convegni, workshop e eventi formativi sul territorio. Il primo appuntamento, promosso in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri di Monza e Brianza,  è a Vimercate. Alla Cascina “La Lodovica”, si discuterà di “Pianificazione, gestione e prevenzione del rischio idraulico attraverso la modellazione idraulica delle reti fognarie”, un tema che, al di là di ogni tecnicismo, è di stringente  attualità perché strettamente correlato alla capacità di far fronte ai  cambiamenti climatici evitando problemi e danni al territorio e alla comunità.

Ricorda  il Presidente di BrianzAcque, Enrico Boerci: “Già dopo le precipitazioni violente e le alluvioni del novembre 2014, che avevano colpito alcuni centri della Brianza, ci siamo resi conto che occorreva andare oltre le misure emergenziali  in favore di politiche di ampio respiro e di interventi strutturali”.  Da qui, la decisione con l’ATO di Monza e Brianza  di dar vita al Piano Fognario Integrato su base provinciale passando attraverso il rilievo geometrico topografico delle reti. Un progetto da 4 milioni e 600 mila euro esteso al complesso delle condotte fognarie ramificate per oltre 2.350 chilometri, quasi il doppio della lunghezza dello “Stivale”.  

Lo studio, condotto dal Settore Progettazione e Pianificazione Territoriale dell’azienda, rappresenta un unicum  in Italia per dimensioni e complessità  e, nel corso dell’evento, sarà trattato e illustrato come case history. L’obiettivo finale del Piano fognario è di fornire una visione a 360° dei problemi idraulici da risolvere, di individuare i conseguenti interventi di riabilitazione, di definirne costi e priorità in modo da rendere possibile al gestore un’efficace programmazione degli investimenti per fronteggiare le principali criticità sulle reti dei sottoservizi fognari, causa dei sempre più frequenti fenomeni di esondazione e di allagamenti, nonché di un eccessivo impatto sui corpi idrici ricettori delle acque di troppo pieno scaricate dai manufatti sfioratori.  In definitiva, si tratta di uno strumento straordinario per l’attuazione di politiche di tutela della risorsa idrica e del suolo, in una prospettiva futura di gestione integrata e trasversale tra soggetti diversi.  

Con questo evento, BrianzAcque intende costruire e condividere un quadro di riferimento per tutti gli enti, mettendo a disposizione strumenti innovativi e offrendo un ambito accademico e professionale di confronto – dichiara  il Presidente Boerci” - La partecipazione di Regione Lombardia, dell’Ufficio d’Ambito, degli Ordini professionali, di professionisti di alto profilo professionale, arricchisce oltremodo  l’appuntamento, dando ancora una volta dimostrazione della consolidata sinergia tra BrianzAcque e i principali protagonisti nella sfida che ci vede tutti impegnati verso una gestione integrata e trasversale delle acque”.

Spiega il Presidente dell’ATO di Monza e Brianza, Silverio Clerici: ll  Piano Fognario Integrato attivato da Brianzacque, è un impegno, ampiamente condiviso dall’Ufficio d’Ambito Territoriale Ottimale, per una opportuna conoscenza  “scientifica” della esistente rete fognaria, indispensabile per  la predisposizione di  un ragionato e razionale “ Piano degli investimenti”. Il Piano Fognario è un primo e significativo momento di una dinamica conoscitiva che, con l’ausilio e di concerto con la Regione, sarà in grado di mitigare i fenomeni esondativi generati dalle acque meteoriche”

Aggiunge Piergiorgio Borgonovo, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Monza e Brianza, aggiunge:  “Soprattutto in questi tempi di così ampia modificazione del sistema climatico ed in particolare degli eventi meteorici, è assolutamente indispensabile  utilizzare i metodi moderni ed informatici di progettazione e di verifica delle reti fognarie,  a maggior ragione nelle zone, come la nostra, caratterizzate dalla presenza di antichi sistemi di fognatura mista”.

E il Sindaco di Vimercate, città teatro del convegno,  Francesco Sartini: "Siamo veramente lieti di ospitare sul nostro territorio questo evento formativo promosso da Brianzacque che affronta il tema importante della pianificazione, gestione e prevenzione del rischio idraulico attraverso la modellazione idraulica delle reti fognarie. La scelta di Vimercate per questo evento costituisce un’ulteriore segnale di attenzione e collaborazione con BrianzAcque su questo tema e sulla necessità di proseguire con le azioni già avviate e la pianificazione di ulteriori azioni per la loro valenza nel migliorare la rispondenza del territorio al contenimento dei fenomeni legati al rischio idraulico".

Stampa/PDF
La modellazione idraulica delle reti fognarie