La mostra di Leonardo Da Vinci

Stampa/PDF

Leonardo Da Vinci nacque ad Anchiano nel 1452 ed è stato una delle più grandi personalità nel panorama culturale italiano. Uomo poliedrico si interessò, con successo tra l’altro, di arte, scultura, pittura, architettura, anatomia, musica e progettistica. Fu formato dal maestro Verrocchio e poi successivamente fu conteso tra le grandi corti. In particolar modo fu al servizio di Cesare Borgia e di Francesco I.

E’ noto prevalentemente per alcuni quadri come la Monnalisa e l’Ultima cena, ma anche alcuni suoi schizzi relativi alla creazione di alcune macchine innovative. Per il cinquantenario della morte del genio creativo a Napoli è stata indetta una mostra in cui sono esposte alcune macchine realizzate e delle opere. La location scelta è la Cripta del complesso monumentale vincenziano e sarà possibile assistervi dal 1 dicembre 2018 al 30 giugno 2019. L’iniziativa, a cura dell’associazione Tappeto Volante con Getta la reta, è stata addirittura inserita nel novero di quelle di maggiore interesse dal Ministero dei Beni Culturali. Le macchine sono state realizzate dal maestro Mario Paolucci che basandosi sui progetti di Leonardo è riuscito a riprodurle nel dettaglio e a grandezza naturale. Sono inoltre realmente funzionati e possono quindi essere usate.

E’ possibile assistere alla mostra dal mercoledì alla domenica dalle 10:00 alle 17:00. Sono stati organizzati dei tour in costume che permetteranno ai partecipanti di immedesimarsi nell’epoca dell’artista e di rivivere, per circa quarantacinque minuti, un secolo passato. Il biglietto intero costa otto euro per gli adulti, sei euro per i ragazzi al disotto di dodici anni e quelli oltre sessantacinque anni.

Stampa/PDF
La mostra di Leonardo Da Vinci