La presentazione di "L'amore addosso"

Stampa/PDF

La libreria di tutti “Iocisto” ha ospitato la presentazione della quarta pubblicazione della poetessa Grazia Fresu dal titolo “L’amore addosso” con prefazione di Rudy De Cadaval.

Il libro è una raccolta di poesie che l’autrice dedica all’uomo che ama (Il Capitano). Un amore nato in età giovanile nell’isola della Maddalena in Sardegna, luogo di nascita della poetessa. Un amore poi ritrovato che non si è mai spento.

Presenti all’evento: L’autrice Grazia Fresu (docente di Lingua e Letteratura Italiana presso L’Università Nazionale di Cuyo in Argentina ma anche autrice, poeta, drammaturga, attrice e regista) che ha esposto al pubblico alcune delle poesie presenti nella raccolta, Lia Aurioso (organizzatrice della presentazione e autrice presso CinqueColonne Magazine) nelle vesti di “coordinatrice” esponendo diversi punti d’interesse della raccolta come appunto l’amore ritrovato tra la poetessa e il Capitano, Marina Bellucci (attrice) che ha interpretato insieme all’autrice alcune composizioni della raccolta e Renato Casolaro (docente di italiano e greco ed autore presso CinqueColonne Magazine) che ha analizzato in maniera più precisa l’opera mettendo in rilievo antitesi ed ossimori presenti nelle composizioni senza tralasciare un’analisi sui colori principalmente votati sul rosso (simboleggiante l’amore e la passione ma altresì le ferite di un amore perduto) e di un dolore non inteso come nostalgico. È stata letta una nota del poeta Giorgio Moio.
La parte finale della presentazione ha visto il pubblico presente come protagonista assoluto attraverso domande ed osservazioni. Un interazione che ha portato a confronti molto importanti sui temi dei social network (e del web in generale) in relazione alla voglia delle persone di esprimersi ed al diritto di fare poesia.

Stampa/PDF
La presentazione di "L'amore addosso"