LA PRESENZA DELLE DONNE NEI CDA: ANCORA LONTANA LA PARITA´

Stampa/PDF
"La presenza delle donne nei Cda: misurazioni qualiquantitative". È questo il tema del convegno che si è tenuto presso il Consiglio regionale del Piemonte e con il quale sono stati affrontate alcune tematiche relative alla rappresentanza femminile sui luoghi di lavoro.

Al momento di confronto e discussione, organizzato nell´ambito del progetto “Il rosa e il grigio” in collaborazione con l’Aiv – Gruppo Tematico Pari Opportunità, ha partecipato anche Monica Cerutti, assessora alle Pari Opportunità della Regione Piemonte .
 
I dati dicono due cose: che siamo ancora lontani alla parità; che comunque la situazione è in fase di crescita. Le donne manager, a livello nazionale, erano nel 2008 il 12,2% del totale e sono salite nel 2012 al 14,5%. Tra i quadri stesso buon risultato: ad oggi sono il 28,1% del totale. Tra le dirigenti l’aumento nella nostra Regione, tra il 2008 ed il 2012, è stato del 15%. Le donne top executive sono mediamente più giovani dei loro colleghi uomini: il 19,3% ha meno di 45 anni (percentuale che scende al 13,4% per gli uomini). Quasi la metà ha meno di 55 anni.Anche tra i dirigenti più giovani una situazione paritaria è ben lontana: le donne sono un massimo del 22% tra gli under-35, 19% tra quelli nella fascia d’età 35-44 per poi scendere nelle fasce di età superiori, fino all’8,7% tra gli over-65.

Il quadro generale conferma la bassa presenza di donne nei ruoli di vertice delle imprese italiane " - ha dichiarato Monica Cerutti, assessora alle Pari Opportunità della Regione Piemonte. L´assessore regionale Monica Cerutti ha poi concluso: " Il progetto è sicuramente di valore e può trovare una corrispondenza con il progetto promosso dalla Consigliera di Parità e dalla Commissione Pari Opportunità della Regione Piemonte "Più donne per i Cda e le posizioni apicali". Credo le due esperienze possano trovare punti di contatto
Stampa/PDF
LA PRESENZA DELLE DONNE NEI CDA: ANCORA LONTANA LA PARITA´