La ripresa del mercato immobiliare campano

Stampa/PDF

Secondo l’Osservatorio di Casa.it sul mercato immobiliare relativo ai primi due mesi dell’anno in corso, la ripresa del mercato residenziale in Campania è confermata dall’aumento della domanda di abitazioni (+4,8%), tuttavia si assiste ancora al calo dei prezzi (-2,7%), con un valore medio di vendita al metro quadro pari a circa 1.820 euro. Il budget a disposizione delle famiglie per l’acquisto è di circa 145.600 euro.

Per quanto riguarda i prezzi delle abitazioni in offerta sul mercato, tra i capoluoghi registra segno positivo solo Salerno(+1,8%). Nelle altre città i prezzi sono in calo: Napoli (-3,4%), Caserta (-2,7%), Avellino (-1,9%) e Benevento (-1,4%).

Salerno (2.900 €/mq) Napoli (2.800 €/mq) sono le città più care mentre Benevento (1.380 /mq) la più economica. Nelle altre città, a Caserta il costo è di 1.800 €/mq e ad Avellino di 1.520 €/mq.

Cosa accade sul fronte della domanda? Nei primi due mesi dell’anno in Campania la domanda è cresciuta in tutte le città della regione (+4,8%), seppure con valori variabili. Le più dinamiche risultano Napoli (+6,6%) e Salerno (+5,8%). SeguonoAvellino (+4,2%), Benevento (+3,3%) e Caserta (+2,9%).

Quali sono le previsioni per I semestre del 2017?

“Il costante aumento della domanda rilevato in regione è un indicatore importante che conferma la ripresa in atto del mercato immobiliare - afferma Luca Rossetto, General Manager di Casa.it -. Un più facile accesso al credito concesso dalle banche e i tassi ai minimi hanno sicuramente contribuito a dare nuova linfa al settore e a risvegliare il desiderio delle famiglie ad acquistare una nuova abitazione. I dati positivi dei primi due mesi di quest’anno confermano che la spinta propulsiva della domanda manterrà vivace il mercato delle compravendite in Campania anche per tutta la prima parte dell’anno.”

Stampa/PDF
La ripresa del mercato immobiliare campano