La scienza in biblioteca

Stampa/PDF

Quello che presentiamo, oggi, non è un calendario di eventi, ma una politica per la città" Così ha esordito il Vice Sindaco di Roma Luca Bergamo alla presentazione di “Eureka! In biblioteca. Il bello della scienza a portata di mano”, il programma di divulgazione scientifica delle Biblioteche di Roma. “Stiamo sperimentando, con questo progetto, forme possibili di un accesso diffuso alla scienza” ha aggiunto il Vice Sindaco, delegato alla crescita culturale, nel corso della conferenza che si è tenuta oggi presso il Palazzo delle Esposizioni.

Il programma di attività proposte dalle biblioteche di Roma prevede oltre 200 appuntamenti tra proiezioni, presentazioni di libri, letture, dibattiti, laboratori, passeggiate, ciclo-passeggiate, destinati a tutte le età, che si dipanano, dal 21 marzo al 22 aprile, in 24 biblioteche. “Siamo molto orgogliosi di questo programma, che prevede eventi su differenti tematiche, astronomia e astrofisica, scienze naturali, fisica, matematica, benessere, salute e ambiente, linguaggi della scienza, per i quali mettiamo a disposizione le nostre strutture, presenti su tutto il territorio romano, e le nostre competenze. Il criterio della competenza, valore da difendere, segna questa iniziativa”, ha sottolineato il Presidente dell’Istituzione Biblioteche di Roma Paolo Fallai.

Promosso da “Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale”, il programma anticipa e funge da volano per il “National Geographic Festival delle Scienze” che si terrà presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma dal 16 al 22 aprile. “Le connessioni con il festival sono molteplici e ricchissime” ha commentato Vittorio Bo, Direttore scientifico del festival, “l’Agenzia Spaziale Italiana, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, tutti gli altri Enti di Ricerca, il National Geographic hanno partecipato, e il sistema delle Biblioteche di Roma è una straordinaria eccellenza per trasferire elementi di cultura nella città”. “Vi è effettivamente grande interesse per la scienza, suscitato anche dai grandi dibattiti che oggi fanno parte della discussione sociale” ha commentato Fernando Ferroni presidente dell’INFN.

Tra le iniziative in programma presso le Biblioteche di Roma, la rivista Global Science, magazine scientifico curato dall’Agenzia Spaziale Italiana, sarà protagonista di una presentazione presso la Biblioteca Europea nel II Municipio di Roma. 

In un appuntamento curato congiuntamente con l’INFN, l’ASI illustrerà il nuovo ciclo della rivista, on line e cartacea, peculiare free press dedicata alla scienza. L’evento costituirà lo spunto per una intervista dal Presidente Paolo Fallai al Presidente dell’ASI Roberto Battiston e fornirà l’occasione per una collaborazione, nell’ambito della comunicazione scientifica, tra le due istituzioni. “l’ASI è disponibile e reattiva alle iniziative culturali curate dalle biblioteche” ha comunicato Andrea Zanini, portavoce del Presidente dell’Agenzia, nel corso della conferenza stampa.

Stampa/PDF
La scienza in biblioteca