La Serie A della medicina

Stampa/PDF

Presso l'Aula Grande Nord dell'Edificio 19 della Scuola federiciana di Medicina e Chirurgia nell'Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II, si è tenuto il primo di cinque incontri per 'Lo Sport in Accademia', promossi e organizzati dall'Università degli Studi di Napoli Federico II, nell'ambito del progetto F2 Cultura.

'La Serie A della medicina: organizzazione, ricerca e prevenzione', è il titolo della prima giornata durante la quale sono stati presenti il Responsabile dello Staff  Medico della SSC Napoli, fisiatra e medico dello sport, Alfonso De Nicola, insieme al fisiatra, nonché parte integrante dello Staff Medico della SSC Napoli, Enrico D'Andrea, e al fisioterapista della SSC Napoli, Massimo Buono. A raccontare l'aspetto del gioco e l'esperienza sul "campo", è stato l'ex giocatore azzurro Gennaro Iezzo.

Ai saluti del Prorettore della Federico II, Arturo De Vivo, del Commissario Straordinario A.O.U., Vincenzo Viggiani, e del Presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia, Luigi Califano, sono seguiti gli interventi dei protagonisti che hanno dato vita a una lezione speciale e a un incontro con gli studenti.

Sport sicuro e prevenzione in primo piano, ma anche l'occasione per raccontare alla platea come inserirsi nel mondo della medicina sportiva, di cosa si tratta, come lavora uno staff medico di un club di Serie A, fare il punto su ricerca e genetica, in particolare su quella legata al DNA.

Un momento di dibattito e confronto anche sull'aspetto pratico, su come un giocatore debba seguire il programma stabilito dallo staff medico, i controlli da svolgere, sull'importanza degli allenamenti, sul lavoro per recuperare dagli infortuni, e sull'importanza di un sano stile di vita. 

All'evento hanno preso parte anche il Direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina dello Sport della Federico II, Stefania Montagnani, il Direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitazione e Coordinatore del Corso di Laurea in Fisioterapia della Federico II, Clemente Servodio Iammarrone, il Coordinatore del Corso di Laurea in Tecniche Ortopediche della Federico II, Francesco Sadile, il Direttore della Scuola di Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia e Coordinatore del Corso di Laurea Magistrale delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione della Federico II,Massimo Mariconda e i docenti Alberto Cuocolo e Michele Marzullo, U.O.C. Medicina dello Sport – Azienda Ospedaliera Universitaria. Vi è stato spazio per le curiosità e le domande degli studenti.

Sport, studio e cultura, un trittico perfetto che evidenzia come lavorare duramente sia la chiave di volta per una brillante carriera perseguendo le proprie passioni.

Stampa/PDF
La Serie A della medicina