La vendetta di un uomo tranquillo

Stampa/PDF
Presentato al Festival di Venezia (in concorso a Orizzonti, premio per la migliore attrice a Ruth Dìaz), e vincitore di quattro premio Goya  arriva in sala il 30 marzo La vendetta di un uomo tranquillo, il film d’esordio di Raúl Arévalo.

Trama

Madrid, agosto 2007. Curro è l’unico di una banda di quattro criminali che viene arrestato per una rapina in una gioielleria. Otto anni più tardi, la sua fidanzata Ana e il loro figlio sono in attesa che lui esca di prigione. José, invece, è un uomo chiuso e solitario, che non sembra trovare il suo posto nel mondo.

Una mattina d’inverno si reca nel bar gestito da Ana e da suo fratello e da quel giorno la sua vita si intreccia con quella degli altri frequentatori abituali del bar, che lo accolgono come uno di loro. In particolar modo, è Ana a vedere nel nuovo arrivato una speranza per la sua penosa esistenza. Scontata la pena, Curro viene rilasciato e nutre la speranza di iniziare una nuova vita con Ana. Tornando a casa, però, Curro trova una donna confusa e insicura e dovrà affrontare un uomo, Josè, che cambierà tutti i suoi piani. Da qui un’escalation di eventi che portano a scoprire la verità dietro ogni personaggio e le emozioni prenderanno il sopravvento in eventi sempre più imprevedibili.

Raúl Arévalo

Raúl Arévalo, attore e regista, durante la conferenza di presentazione ha aggiunto: "“Ho voluto realizzare un thriller drammatico mosso da un sentimento primordiale e una delle sfide è stata quella di ritrarre il tutto con il più grande realismo possibile. Non volevo trattare la violenza in modo estetico come fa Tarantino – ci spiega – ma ho voluto unire la ricerca di realismo e la credibilità con il ritmo della spettacolarizzazione, uno stile diretto ed essenziale come nei film di Matteo Garrone, Gomorra su tutti, o dei fratelli Dardenne. La rabbia è una cosa inerente all’essere umano, per questo ci sono tanti film sulla vendetta e tanti spettatori che vanno a vederli”. Prodotto da La Canica Films e Agosto a Pelicula AIA con Film Factory e Palomar, La vendetta di un uomo tranquillo è al cinema dal 30 marzo distribuito da BIM.  Adrenalinico, da non perdere.
Stampa/PDF
La vendetta di un uomo tranquillo