L'aumento del tasso di stalking

Stampa/PDF

In quest’ultimo periodo i casi di stalking, di violenza e di abuso sulle donne sono drasticamente aumentati. L’ISTAT ha elaborato svariate statistiche che poi sono state diffuse nel 2017. Su un campione di quasi sette milioni di donne che vanno dai 16 ai 70 anni circa una su tre dichiara di aver subito molestie. Inoltre dal 2011 al 2016 circa il 90% degli episodi di questo genere è stato compiuto da uomini. In particolar modo sono ex partner o attuali compagni che non sopportano determinati comportamenti, totalmente normali, ma che loro non condividono. Più di due milioni di donne hanno sporto denuncia per maltrattamenti, il 10% è minorenne e il 20% ha subito percosse tali da dover essere ricoverate d’urgenza.

Nel 2018, la Corte Suprema ha registrato un aumento delle denunce per stalking. Il presidente dalla Cassazione, Mammone, che oggigiorno c’è un’incredibile e incontrollabile esplosione di violenza ingiustificata. Un abuso notevole è stato riscontrato anche nei social, soprattutto su alcuni media come Facebook o Instagram. Infatti è possibile non solo sapere in tempo reale cosa sta facendo una persona, ma anche poter vedere foto, video e, utilizzando la geolocalizzazione, sapere dove si trova.

Purtroppo sono innumerevoli i ricorsi sospesi, ben 106.862. in quest’anno però c’è stato un incremento del 11% per quanto riguarda i processi che si sono svolti. Le zone italiane maggiormente colpite da questo genere di reato sono la Sicilia e la Campania, subito dopo il Lazio, il Centro e la Lombardia.

Stampa/PDF
L'aumento del tasso di stalking