Le riforme strutturali negli Stati membri

Stampa/PDF

Il Comitato dei rappresentanti permanenti (Coreper) ha concordato, a nome del Consiglio, la sua posizione negoziale su una proposta di regolamento che istituisce e programma riforme strutturali per aiutare gli Stati membri attuino le riforme.

Il programma dovrebbe essere istituito per il periodo dal 1 ° gennaio 2017 e il 31 dicembre 2020, con una dotazione finanziaria di € 142.800.000.

Il Coreper ha chiesto alla Presidenza olandese di avviare i negoziati con il Parlamento europeo.
 
Obiettivi  

L'obiettivo del programma è quello di contribuire a riforme istituzionali, amministrative e strutturali negli Stati membri al fine di migliorare la competitività, la produttività, la crescita, l'occupazione, la coesione, e gli investimenti, in particolare nel contesto dei processi di governance economica, anche attraverso l'assistenza per l'uso efficiente ed efficace dei fondi UE. Il programma dovrebbe finanziare le azioni e le attività di valore aggiunto europeo.

Finanziamento 

Gli Stati membri avrebbero dovuto presentare una richiesta di sostegno finanziario entro il 31 ottobre di ogni anno solare. Le risorse finanziarie disponibili nell'ambito del programma sarebbero stati reindirizzati da altri programmi di assistenza tecnicaai sensi del regolamento Disposizioni comuni per i Fondi strutturali e del Fondo per lo sviluppo rurale.

Controllo e attuazione

La Commissione svolgere il programma, che avrebbe costruito sulle migliori pratiche con l'assistenza tecnica a Cipro e in Grecia. La Commissione avrebbe anche monitorare l'attuazione delle azioni finanziate dal programma.

Stampa/PDF
Le riforme strutturali negli Stati membri