Le strade del cibo, promuovere il turismo

Stampa/PDF

Partirà da Viareggio e terminerà a Modena, dopo aver toccato ben 6 città italiane, e 3 diverse regioni,  "Le strade del cibo", il tour eno-gastronomico organizzato da Merenda italiana, che porta in nei Borghi d’Italia festival alimentari ed eventi culturali, per promuovere il turismo e valorizzare l’italianità.

"Dove ci sono eccellenze lì c’è il Made in Italy, e dove c’è un patrimonio artistico lì curiamo eventi in cui la trasmissione di esperienza al pubblico è memorabile", Gianluca Capedri, Direttore artistico dell'evento.

I tpur eno-gastronimici di Merenda Italiana sono unici in quanto basati su questi focus:

  • Gli Chef lavorano su camioncini di design.
  • Gli attori animano le giornate e coinvolgono il pubblico, soprattutto i bambini.
  • Le Agorà trasmetteono la cultura del cibo e presentare le realtà del territorio al turista.

In ogni evento vengono presentati food truck regionali selezionati dallo stesso Gianluca, laureato in Scienze Gastronomiche alla prestigiosa Università di Pollenzo-Bra (CN), che studia in prima persona il percorso gastronomico per rendere memorabili e riconoscibili gli eventi curati da Merenda Italiana.

I festival di Merenda Italiana si distinguono per la gratuità delle animazioni a tema che coinvolgono il crescente pubblico partecipante e per le Agorà (incontri e dibattiti) in cui personalità del mondo gastronomico, ma anche di realtà territoriali, interagiscono con il pubblico creando momenti di discussione per trasmettere cultura.

La carovana composta da Merenda Italiana con i camioncini più golosi d’Italia, si prefigge di creare un movimento gastronomico/culturale di qualità. Il pubblico è guidato ad assaporare sempre nuove specialità regionali da nord a sud, dal salato al dolce, dalle bibite italiane ai vini arrivando alle miglioribirre artigianali.

 

Stampa/PDF
Le strade del cibo, promuovere il turismo