Le strutture turistiche e la campagna #plasticfree

Stampa/PDF

In occasione del #PlasticFreeDay, alla viglia della giornata mondiale dell’Ambiente, Marevivo lancia l’appello#StopSingleUsePlastic, partito il 4 giugno 2018, alle strutture turistiche per ridurre inizialmente l’uso della plastica usa e in seguito rinunciarvi completamente.

L’associazione ha già inviato una richiesta formale ai presidenti di Confindustria, Confcommercio, Federalberghi, Federturismo, ANBBA, FIPE, SIB, AICA affinché si facciano promotori dell’iniziativa con i loro associati.

«Oggi con più fiducia rinnoviamo l’appello alle strutture turistiche a diventare Plastic free - dichiara Rosalba Giugni, Presidente di Marevivo -. Il clima è cambiato, si è diffusa una maggiore consapevolezza, non c’è più tempo per le parole bisogna passare ai fatti. Ci rivolgiamo all’industria turistica italiana, all’avanguardia per l’accoglienza, e ci auguriamo che diventi leader nella sostenibilità. Non solo bellezza, buon cibo, cultura ed arte, ma soprattutto azioni concrete per difendere il patrimonio ambientale».

Marevivo conta sull’impegno degli imprenditori turistici, dagli alberghi ai B&B, dai bar agli esercenti balneari. Potranno essere protagonisti attivi nel proporre semplici comportamenti virtuosi che faranno la differenza partendo dalla sostituzione dei prodotti di plastica usa e getta, risparmio energetico e idrico, gestione corretta dei rifiuti fino all’informazione sulla tutela ambientale rivolta sia ad ospiti che al personale.

Marevivo si aspetta una forte e convinta adesione da questo settore che contribuisce alla crescita economica del Paese e può segnare una vera svolta all’economia circolare tanto auspicata.


Stampa/PDF
Le strutture turistiche e la campagna #plasticfree