• Magazine
  • Società
  • Le ultime tecniche nella chirurgia urologica, laparoscopica e robotica

Le ultime tecniche nella chirurgia urologica, laparoscopica e robotica

Stampa/PDF

Il nuovo corso del Cardarelli, che guarda sempre più alla valorizzazione delle eccellenze, confermato dalla scelta dell’Associazione Urologi Italiani. L’Urologia dell’ospedale del Vomero è tra le sedi che porteranno avanti il progetto formativo AuroAcademy.

Tra lezioni teoriche e pratiche, ma anche un corso multimediale e interattivo “AuroAcademy FAD” verranno approfondite le ultime tecniche nel campo della chirurgia urologica laparoscopica e robotica.

«AuroAcademyspiega il dottor Paolo Fedelini, direttore del corso - si pone l’obiettivo di formare in maniera completa e innovativa i giovani chirurghi e urologi che desiderino approfondire le tecniche della chirurgia urologica laparoscopica e robotica. Verrà organizzato su due sale operatorie in una delle quali si faranno interventi con tecnica robotica e in un’altra si faranno interventi con tecnica laparoscopica tradizionale. Il web – dice il chirurgo - e lo scenario della comunicazione digitale è in costante fermento e si evolve a ritmi molto veloci. Il corso multimediale AuroAcademy, si propone di offrire una visione organica, attraverso la trattazione analitica di interventi chirurgici in singoli moduli interattivi, integrando, in maniera pragmatica, strumenti di comunicazione tradizionali con quelli innovativi. La valorizzazione delle potenzialità della comunicazione digitale rappresenta la sfida verso la formazione del futuro».

Oltre a Paolo Fedelini, ci saranno i docenti Giovanni Muto (ordinario del Campus Biomedico di Roma) e il dottor Roberto Sanseverino (direttore dell’UOSC di Urologia di Nocera Inferiore).

Stampa/PDF
Le ultime tecniche nella chirurgia urologica, laparoscopica e robotica