Libia: L'UE rinnova le sanzioni

Stampa/PDF

Il Consiglio Europeo ha prorogato le sanzioni contro la Libia verso tre persone per sei mesi. 

Il 1 ° aprile 2016, il Consiglio ha istituito misure restrittive nei confronti della Libia su tre persone: Agila Saleh, presidente del Consiglio libico dei deputati nella Camera dei Rappresentanti; Khalifa Ghweil, primo ministro e ministro della difesa del (non riconosciuto a livello internazionale) Congresso generale nazionale e Nuri Abu Sahmain, presidente del (non riconosciuta a livello internazionale) Congresso Nazionale Generale. Queste persone sono viste come ostacolatrici dell'attuazione dell'accordo politico libico (LPA), del 17 dicembre 2015 e la formazione di un governo di Accordo Nazionale in Libia. 

Il Consiglio rimane preoccupato per la situazione in Libia, e in particolare sugli atti che minacciano la pace, la sicurezza o la stabilità del paese che impediscono o minano il completamento della transizione politica della Libia.

L'UE rimane impegnata verso una soluzione politica inclusiva nel quadro dell'accordo politico libico sostenuta dalle Nazioni Unite.

Stampa/PDF
Libia: L'UE rinnova le sanzioni