L’Italia dall’elicottero: mostra fotografica di Massimo Sestini a Mosca

Stampa/PDF

È stata inaugurata il 12 marzo al MAMM (Multimedia Art Museum) di Mosca la mostra fotografica “Italy — Twilight Skylines from Police helicopters’ di Massimo Sestini (12 marzo – 24 marzo 2019).

La mostra guiderà il pubblico russo alla scoperta delle più belle città d'Italia, immortalate dall’alto degli elicotteri della Polizia di Stato per la quale Massimo Sestini ha realizzato una serie di fotografie che colgono il nostro paese in due momenti della giornata particolarmente affascinanti: l’alba e il tramonto. La caratteristica dei suoi scatti è originale e sorprendente: Massimo Sestini fotografa le città da una prospettiva dimensionale diversa, utilizzando la ripresa perpendicolare che gli garantisce un punto di vista nuovo e insolito. La sua macchina fotografica immortala così la bellezza di tantissime città d’Italia tra cui Roma, Milano, Venezia, Firenze, Napoli ma anche le Dolomiti, il vulcano di Stromboli e le saline di Trapani. A conferma del suo modo unico e penetrante di raccontare il mondo che lo circonda, ricordiamo che Massimo Sestini è stato il vincitore del World Press Photo del 2015 con la fotografia di un barcone di migranti salvati nel corso delle operazioni “mare Nostrum”.

Dopo il grande successo nel 2016 con l’esposizione dei suoi lavori al Palazzo del Quirinale a Roma, Massimo Sestini ha deciso di portare in giro per il mondo la sua mostra e per il debutto del tour ha scelto la città di Mosca. L’esposizione, inaugurata dall’ambasciatore Terracciano a Mosca, è stata realizzata con la collaborazione del Ministero degli Affari Esteri, della Polizia di Stato e con il supporto dell’ Istituto di Cultura a Mosca. La mostra vuole essere anche un contributo all’amicizia e alla cooperazione culturale che i due paesi sostengono da anni e che continua a rafforzarsi con iniziative culturali e commerciali in entrambi i paesi. Ricordiamo infine che la mostra è stata realizzata con il patrocinio del Ministero dell’Interno e con il contributo di Pirelli, Leonardo, Enit, Unicredit Bank Russia e MacCofee.

articolo presente in www.sguardoadest.it

Stampa/PDF
L’Italia dall’elicottero: mostra fotografica di Massimo Sestini a Mosca