Lo Sgarro

Stampa/PDF

E' stato presentato presso il Contestaccio di Roma (via di Monte Testaccio, 65), “Lo Sgarro – Rocco Sigaro e il delittaccio della Garbatella” (208 pp, 15 euro), romanzo noir del giornalista Leonardo Jattarelli, edito da Ned Edizioni, la casa editrice romana indipendente fondata dal giornalista Pier Paolo Mocci specializzata in libri di cinema, arte da leggere, romanzi e sceneggiature. Il romanzo contiene un'appendice di fotografie in bianco e nero del quartiere Garbatella realizzate da Marco Rocchi. 

Il libro

Annunciato come il giallo metropolitano dell’Estate Romana, “Lo Sgarro” è un noir fortemente caratterizzato da luoghi evocativi, strade, vicoli, piazze, fontane della Garbatella, Rione popolare di Roma, che conserva forse l’ultimo baluardo di romanità e che connota i personaggi del libro. Un giallo dall’animo popolare, dai personaggi bonaccioni, gretti e “de core”, oltre al protagonista, Rocco Sigaro, un ex poliziotto alla ricerca di se stesso contornato da figure che richiamano il cinema di Monicelli, i suoi “I soliti ignoti” o ritratti sopra le righe, sognanti e sentimentali, vicini ai bozzetti del primo Fellini del “Marc’Aurelio”.

<<Lo sgarro è il mio atto d'amore nei confronti di un quartiere, la Garbatella, dove vivo da oltre 25 anni, che ti regala ancora la voglia di essere romano>>, racconta l’autore Leonardo Jattarelli, giornalista del Messaggero attualmente impegnato nella pagina della cultura e dello spettacolo. <<Nel macrocosmo di una metropoli come Roma, questo antico Rione è una sorta di album di emozioni e ricordi, profumi e immagini che appartengono ad una "romanità" perduta. Qui la gente è ancora autentica, qui la gente si chiama popolo. I personaggi a forti tinte come Pompa, Pesciolino, Tinta, Mariuccio, sono maschere di una Roma in via d’estinzione>>.

Chi è Rocco Sigaro, il protagonista? Un antieroe che non somiglia a nessun detective della tradizione noir. Un uomo in cerca della verità, dell’onestà. Uno “normale”, che prende benzodiazepine per calmare l’ansia invece che sniffare cocaina.

Un romanzo a sfondo sociale, “Lo Sgarro”, nel quale storia e leggenda si uniscono attraverso un’analisi ricercata dei luoghi e delle tradizioni.

L'autore

Leonardo Jattarelli è nato a Roma nel 1961. Giornalista professionista, scrittore e autore teatrale, lavora dal 1989 al quotidiano Il Messaggero per le pagine di Cultura e Spettacoli dopo aver iniziato come cronista di “nera” al quotidiano Il Tempo. Si occupa di editoria e cinema. Autore e regista teatrale, ha portato in scena “Killer”, “Contatti”, “Schizzata”, “Come un pacchetto vuoto di Chesterfield a mezzanotte”. “Lo Sgarro - Rocco Il delittaccio della Garbatella” (NED Edizioni) è il suo secondo romanzo dopo “RottAmami” (Edizioni Galassia Arte).

Stampa/PDF
Lo Sgarro