Lo Yoga per gli occhi

Stampa/PDF
Quest'antica disciplina  orientale  ci insegna come avere uno sguardo fresco e giovane in soli cinque minuti al giorno. La sequenza  è composita da tre esercizi mirati a tonificare le palpebre e migliorare l'ampiezza di movimento dei muscoli oculari ,attenuando le rughe d'espressione intorno agli occhi.

Il momento ideale per eseguirla è al mattino o alla sera in un ambiente  tranquillo, magari con un po' di musica rilassante, alternando trenta secondi di pausa tra un esercizio e l'altro.

Vediamo ora come eseguire gli esercizi:

Primo esercizio: Palming

Da sedute con i gomiti poggiati su di un tavolo strofinare i palmi delle mani uno contro  l'altro  per scaldarsi e successivamente pormi a coppa sugli  occhi  chiusi rimanendo ad osservare l'oscurità  finché non si esaurisce il tepore.Questo mix di calore e di buio favorisce anche il rilassamento.Ripetere per 3 volte.

Secondo esercizio: Focalizzazione laterale

Sedute a schiena  dritta e braccia aperte  lateralmente all'altezza  delle spalle,gomiti leggermente  flessibilità,pugni chiusi e mento parallelo  al suolo,ruotare gli occhi prima verso il pollice  sinistro e poi verso lo spazio centrale  tra le sopracciglia e viceversa ,pollice  destro  e spazio centrale tra le sopracciglia.Tenere ogni posizione 2 secondi.
Ripetere  per 10 volte.

Ultimo esercizio: Sguardo alla punta del naso

Ancora in posizione seduta con schiena  dritta,distendere il braccio  destro in avanti con il pugno chiuso e il pollice  verso l'alto, lettere il braccio in avanti e portando il pollice alla punta del naso fino a toccarlo, mantenendo  lo sguardo focalizzato distendere il braccio. Ripetere 5 volte.
Stampa/PDF
Lo Yoga per gli occhi