Teatro Sannazaro - Il teatro di Napoli

LOS ANGELES, POLIZIA SPARA E UCCIDE UN SENZA TETTO

Stampa/PDF
Domenica mattina alcuni ufficiali di polizia hanno sparato e ucciso un uomo a Los Angeles, California. Un testimone, Anthony Blackburn, ha ripreso l’episodio e ha pubblicato il video su Facebook. Le immagini mostrano un tentativo dell’individuo di resistere all’intervento della polizia.  Gli agenti cercano di immobilizzare l'uomo a terra, e dopo pochi secondi si sentono cinque colpi di pistola esplosi.



L’identità dell’individuo non è stata resa nota, ma si tratterebbe di un senza tetto noto con il soprannome di “Africa”. Il comandante Andrew Smith ha detto al Los Angeles Times che l’intervento degli agenti è stato richiesto a seguito di un tentativo di rapina. Il sergente Barry Montgomery, un portavoce della polizia di Los Angeles, ha detto che il soggetto continuava ad opporre resistenza anche dopo l’utilizzo da parte degli agenti del taser. Il dipartimento di polizia di Los Angeles ha dichiarato tramite Twitter che l'uomo avrebbe cercato di impossessarsi dell'arma di uno degli agenti.


Tuttavia, le versioni di alcuni testimoni sembrano essere in parte differenti.

Dennis Horne, 29 anni, non ha parlato di rapina ma di una lite tra Africa e un altro uomo quando la polizia è arrivata sul posto: “Quando ha opposto resistenza gli agenti lo hanno braccato utilizzando il taser,  ma ha continuato a combattere fino a quando è stato sparato”.

Un altro testimone, Lonnie Franklin, 53 anni, ha detto che l’uomo era steso rivolto faccia a terra e quando ha cercato di alzarsi gli agenti hanno esploso i colpi. Numerose persone hanno espresso il proprio disappunto sui social network verso un episodio di violenza da parte della polizia che si collega ad altri accaduti di recente. 


Il sergente Barry Montgomery, un portavoce della polizia di Los Angeles, ha dichiarato all’emittente KTLA 5: “Sarà un’indagine lunga, ma ne verremo a capo”. 
Stampa/PDF
LOS ANGELES, POLIZIA SPARA E UCCIDE UN SENZA TETTO