Maldive: l'UE adotta un quadro per sanzioni mirate

Stampa/PDF

Il Consiglio Europeo degli "Affari esteri" ha adottato un quadro per misure restrittive mirate nei confronti di persone ed entità responsabili di compromettere lo stato di diritto o ostacolare una soluzione politica inclusiva nelle Maldive, nonché nei confronti di persone ed entità responsabili di gravi violazioni dei diritti umani. 

La decisione consente, se la situazione non migliora, di imporre un divieto di viaggio e il congelamento dei beni nei confronti di determinate persone ed entità.

Tale decisione dà direttamente seguito alle conclusioni del Consiglio "Affari esteri" del 26 febbraio 2018 sulle Maldive. Il Consiglio ha ritenuto che la situazione non fosse conforme ai principi dell'ordine democratico e della separazione dei poteri, e ha fatto sapere che, in assenza di un miglioramento della situazione, potrebbe prendere in esame misure mirate.

Nelle sue conclusioni, il Consiglio ha invitato il governo delle Maldive ad avviare con i leader dell'opposizione un dialogo genuino che getti le basi per elezioni presidenziali credibili, trasparenti e inclusive.

Stampa/PDF
Maldive: l'UE adotta un quadro per sanzioni mirate