MARKETING E TURISMO CULTURALE NELL’ALTO LAZIO

Stampa/PDF

Base operativa il Museo del Mare e della Navigazione Antica

E' in corso al Castello di Santa Severa, presso il Museo del Mare e della Navigazione Antica, uno stage per lo sviluppo delle attività turistiche. I corsisti sono quindici allievi dell'Istituto Professionale per il Commercio e il Turismo "Mattei" di Aversa (CE), accompagnati da due docenti la prof.ssa Raffaella Gallo ed il Prof. Raffaele Petrarca. Il corso rientra nelle attività dei P.O.R. Campania e terminerà il 24 settembre p.v., ha come oggetto lo studio delle attività di aziende impegnate nel settore dei Beni Culturali e del Turismo; in particolare sono state analizzate alcune strutture museali e turistiche nell'area compresa tra Civitavecchia, Santa Severa e Santa Marinella valutandone gli aspetti economici, storici e normativi. Il gruppo ha avuto come base operativa il Museo del Mare e della Navigazione Antica messo a disposizione dal Dott. Flavio Enei, direttore dell'innovativo museo che è inserito nell'area archeologica e monumentale del Castello di Santa Severa, e si è avvalso del contributo degli archeologi dott. Luigi Lombardi e della dott.ssa Debora Piscopo , quali tutors aziendali della Ares S.r.l., una società che si occupa di Servizi nell'ambito dei Beni Culturali. Nel corso dello stage il Dott. Flavio Enei ha illustrato la nascita del Museo nel 1993 come Antiquarium Navale destinato a raccogliere i reperti archeologici subacquei provenienti dai fondali della costa etrusca e modificato in seguito arricchendo gli spazi espositivi e includendo un nuovo percorso didattico che illustra i vari aspetti della vita sul mare e della navigazione. Gli studenti oltre ad aver effettuato una serie d'interviste, elaborato i dati raccolti ed analizzato nuove strategie di marketing e di servizi che possano servire ad agevolare la fruizione turistica e la valorizzazione dei Beni Culturali con particolare riferimento alle aree archeologiche e alle strutture museali, hanno avuto l'opportunità di partecipare allo scavo archeologico di un antico insediamento romano. "Partecipare a questo stage è stata una grande occasione- afferma Agnese Cacciapuoti, studentessa del Mattei- Ho avuto modo di conoscere un territorio ricco di storia e tradizioni e apprezzare l'originalità espositiva dei reperti archeologici del Museo del Mare e della navigazione". Inoltre ho avuto la possibilità di venire a contatto con una struttura che non conoscevo e ho imparato molto sulle attività archeologiche subacquee, sul recupero e valorizzazione dei reperti e sulla navigazione degli antichi etruschi. Accanto alle attività di stage il gruppo di giovani aversani ha effettuato delle escursioni nelle aree archeologiche di Cerveteri, Tarquinia, Terme taurine di Civitavecchia e Viterbo. Questa è stata l'occasione per apprezzare le bellezze paesaggistiche del territorio e conoscere i maggiori siti di interesse storico artistico ed archeologico dell'alto Lazio.

dott.ssa Debora Piscopo  Archeologa  - depis@inwind.it

Stampa/PDF
MARKETING E TURISMO CULTURALE NELL’ALTO LAZIO