Masterplan Domitio Flegreo

Stampa/PDF

Il Masterplan Domitio Flegreo, un’opportunità per gli operatori del territorio. E’ questo il titolo del convegno organizzato da Associazione dei Costruttori Edili Napoli e Unione Industriali Napoli, che si è tentuto presso l’Acen (piazza dei Martiri, 58 – Napoli). 

Dopo i saluti di Ambrogio Prezioso, presidente Unione Industriali Napoli, Gianluigi Traettino, presidente Confindustria CasertaFrancesco Tuccillo, presidente Associazione Costruttori Edili Napoli e Gennaro Vitale, presidente Ance Campania, la presentazione dello “scenario” a cura di Maria Grazia Falciatore, vice capo di Gabinetto e responsabile della Programmazione Unitaria della Regione Campania e dello “strumento” di Agostino Di Lorenzo, coordinatore Masterplan Domitio Flegreo.

La delibera regionale sul Masterplan individua come area di riferimento i seguenti Comuni dei territori di Napoli e Caserta: Bacoli, Cancello ed Arnone, Carinola, Castel Volturno, Cellole, Falciano del Massico, Francolise, Giugliano in Campania, Mondragone, Monte di Procida, Parete, Pozzuoli, Sessa Aurunca e Villa Literno e sarà illustrata durante i lavori. 

A seguire gli interventi di Luca Cascone, presidente IV Commissione Trasporti, Urbanistica e Lavori Pubblici Regione Campania, Tommaso De Simone, presidente Camera di Commercio di Caserta,  David Lebro, consigliere delegato alla Pianificazione territoriale e urbanistica Città Metropolitana di Napoli, Giorgio Magliocca, presidente Provincia di Caserta e Girolamo Pettrone, commissario Straordinario Camera Commercio di Napoli.

I lavori, introdotti e moderati da Gaetano Troncone, vice presidente Associazione Costruttori Edili Napoli, sono stati conclusi da Fulvio Bonavitacola, vice presidente e assessore all’Ambiente e Urbanistica Regione Campania.

Stampa/PDF
Masterplan Domitio Flegreo