Medio Oriente: l'UE nomina una nuova rappresentante

Stampa/PDF

Il Consiglio Europeo ha nominato Susanna Terstal rappresentante speciale dell'UE per il processo di pace in Medio Oriente. La rappresentante speciale è incaricata di contribuire alle azioni e iniziative che conducono a una soluzione definitiva del conflitto israelo-palestinese fondata sulla coesistenza di due Stati. Faciliterà e manterrà stretti contatti con tutte le parti del processo di pace, con gli attori politici, con gli altri paesi nonché con l'ONU e con altre organizzazioni internazionali, al fine di cooperare con essi al rafforzamento del processo di pace.

Pace in medio oriente: un interesse fondamentale per l'UE
Uno degli interessi fondamentali dell'UE è senza dubbio la risoluzione del conflitto arabo-israeliano. L'UE mira alla formazione di due stati indipendenti e democratici chen vivano in pace tra loro e con i loro vicini, lo stato palestine e Israele. Per questo motivo collabora costantemente con le istituzioni necessarie e con altri paesi europei e non solo per giugnere a un accordo.

Pace in medio oriente: gli aiuti dell'UE
Il protrarsi delle ostilità tra israeliani e palestinesi porta non pochi disagi al popolo palestinese. L'UE, infatti, è impegnata anche nel supporto a questo popolo in diversi ambiti.

  • Aiuti umanitari. L'UE invia ingenti aiuti umanitari attraverso numerosi canali tra i quali il meccanismo PEGASE, che vanno in aiuto alle famiglie palestinesi in difficoltà
  • Aiuti alle "istituzioni". In questi anni l'UE sta fornendo il suo supporto al fine di incrementare lo sviluppo dell'Autorità palestinese, aiutando nel completamento delle riforme, addestrando la polizia, sostenendo lo Stato di diritto.
  • Aiuti all'economia. L'UE incoraggia l'imprenditoria palestinese attraverso la formazione professionale. L'economia palestinese è molto limitata a causa delle restrizioni imposte da Israele.
  • Supporto alla società civile. L'UE sostiene progetti locali volti a promuovere la pace, la tolleranza e la non violenza e la conoscenza dei diritti umani

Pace in medio oriente: chi è Susanna Terstal?
Susanna Terstal è stata ambasciatrice dei Paesi Bassi sia in Iran che in Angola. Da quando è entrata a far parte del ministero degli affari esteri dei Paesi Bassi nel 1994, ha occupato una serie di cariche nel dipartimento giuridico del ministero ed è stata vice rappresentante permanente a Ginevra. Ha compiuto i suoi studi nei Paesi Bassi, negli Stati Uniti e in Italia. La sig.ra Terstal assumerà l'incarico immediatamente ed è stata nominata inizialmente fino al 29 febbraio 2020.

Stampa/PDF
Medio Oriente: l'UE nomina una nuova rappresentante