Il modello di accoglienza SPRAR

Stampa/PDF
È stato presentato a Frosinone, alla presenza del prefetto Emilia Zarrilli intervenuta in qualità di relatrice, il 'Libro SPRAR Cooperativa Ethica: i progetti di Aquino, Arce, Cassino e Sora. Primo Quadro dei Riferimenti'.

La pubblicazione, a cura di Giovanni De Vita e Pamela Papetti, illustra il modello di funzionamento dello SPRAR, Sistema di Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati, attraverso un focus sulle differenze giuridiche e operative tra: rifugiati, beneficiari di protezione sussidiaria e protezione umanitaria, vittime della tratta, migranti regolari e irregolari.

I progetti di accoglienza e di integrazione, che riguardano circa duecento immigrati accolti nelle strutture dei quattro comuni, prevedono non solo l'ospitalità in relazione a vitto, alloggio e assistenza, ma anche un'integrazione completa: alfabetizzazione della lingua italiana, borse-lavoro, voucher, collaborazione volontaria per varie attività. «Tali iniziative, illustrate puntualmente nel libro, sono un segno importante di quanto il nostro Paese stia facendo la sua parte», ha dichiarato il prefetto.
Stampa/PDF
Il modello di accoglienza SPRAR