MUSICA E SOLIDARIETA'

Stampa/PDF

Il cantautore Sciallo con un concerto al teatro Diana il prossimo martedi 29 gennaio presenta il suo nuovo disco e vuole sensibilizzare circa le problematiche delle persone affette da autismo e delle loro famiglie. Ecco che socialità e musica si presentano come due facce della stessa medaglia che s'integrano perfettamente creando una miscela dal gusto unico

Non vuole essere la solita manifestazione di solidarietà che, alla fine, si concreta in una misera carità pelosa per ma un'occasione di intrattenimento musicale puro che vuole aprire, con la chiave musicale, una finestra su un mondo ai più completamente sconosciuto: quello dell'autismo. Musica per una giusta causa, dunque. "Un passo da ieri" è un doppio cd che  riflette perfettamente il modo di concepire la musica di quest'artista. Il concerto presentato si snoderà sul doppio binario della musica napoletana e quella propria del cantautore Sciallo, ma  sarà un momento di impegno sociale importante su una tematica: “L’Autismo”, ancora poco approfondita ma estremamente importante per la casistica in costante ascesa di persone e famiglie interessate da questa patologia invisibile e che cambia completamente la vita a chi ne è affetto. Il cantautore napoletano ha voluto mettere a disposizione di SPECIALmenteNOI Onlus - associazione no-profit di famiglie con persone affette da Autismo- la propria opera e la propria testimonianza. L’ intero incasso della serata andrà a SPECIALmenteNOI Onlus  per finanziare progetti ed attività  per il 2013 come varie  importanti iniziative rivolte ai pediatri di base per lo sviluppo della diagnosi precoce e altri progetti per la cura dell'autismo in età infantile ed adolescenziale. Una bella occasione per stare insieme e una sottolineatura per chi, in poche parole, ha voluto portare la canzone napoletana a spasso nel mondo filtrandola attraverso il proprio stile e la propria sensibilità. Il tour proseguirà con una serie di appuntamenti nei vari atenei italiani a partire dalla Federico II di Napoli

Stampa/PDF
MUSICA E SOLIDARIETA'