Musical senza tempo: Notre Dame de Paris a Napoli

Stampa/PDF

Uno dei musical più commoventi e romatici, la storia di un amore puro e vero non corrisposto. Dal romanzo ottocentesco di Victor Hugo, “Notre Dame de Paris”, prende forma con musiche, canti e balli sul palconoscenico ormai dal 1998, dando vita cosi ad un musical dall'atmosfera storicamente magica.

Dopo quattro anni di fermo, ecco finalmente giungere un tour nazionale della Compagnia ufficiale con ben sei le date a Napoli, presso il Teatro Palapartenope, dal 21 al 26 aprile. Lo spettacolo è stato uno dei più attesi dell'intera stagione teatrale, infatti i biglietti sono andati a ruba in meno che non si dica. Infatti solo negli ultimi dieci anni in Italia in 1000 repliche è stato visto da più di 2.500.000 spettatori.

Il musical nella versione italiana di Pasquale Panella, musiche di Riccardo Cocciante e liriche di Luc Plamondou, detiene un cast internazionale che infiamma il palcoscenico. Lola Ponce nei panni di Esmeralda, Giò Di Tonno in quelli del gobbo Quasimodo, Vittorio Matteucci in Frollo, Leonardo Di Minno (Clopin), Matteo Setti (Gringoire), Graziano Galatone (Febo) e Tania Tuccinardi (Fiordaliso).

Dolci e struggenti melodie accompagnano l'opera magistralmente recitata dai protagonisti quanto le movenze dei danzatori parte integrante dell'intero spettacolo. Difatti, d'ausilio e non meno importante il corpo di ballo, dinamico e scattante, con fluidi movimenti sembrano ricreare le più svariate forme geometriche, acrobati fantastici e camaleontici nelle imponenti e peculiari scenografie.

Più di due ore in cui lo spettatore entra in totale simbiosi con gli attori, che impersonificano i personaggi della letteratura francese datata 1831. Artisti che rapiscono i cinque sensi dei presenti in sala, riuscendo cosi a farli immedesimare nel ruolo che più aggrada.


Stampa/PDF
Musical senza tempo: Notre Dame de Paris a Napoli