Napoli: giovani coppie e famiglie puntano sul mattone

Stampa/PDF

Nel primo semestre del 2017 i valori immobiliari di Napoli hanno registrato un lieve aumento dello 0,7%. Mercato vivace nel Centro Storico, dove si registra un ulteriore aumento della richiesta da parte di investitori. Numerosi i lavori che interessano la zona del centro della città al fine di renderla sempre più attrattiva per i turisti. A breve infatti dovrebbe aprire la fermata della metropolitana “Duomo”.
Vivace il mercato immobiliare in zona Fuorigrotta e Vomero-Scarlatti, dove i bassi tassi di interesse sui mutui stanno spingendo la richiesta da parte di giovani coppie e famiglie in cerca dell’abitazione principale. Quotazioni sostanzialmente stabili nell’area di Foria nella prima parte del 2017 dove registra un mercato vivace, movimentato anche dalla presenza di acquisti per investimento. Nell’area di San Giovanni a Teduccio il mercato è attivo, aumenta infatti l’interesse da parte dei potenziali acquirenti, in particolare per le soluzioni in cemento armato.

Domanda e disponibilità di spesa: vince il trilocale

L’analisi della domanda vede una maggiore percentuale delle richieste sul trilocale (38,3%), seguito dal bilocale (36,3%). I potenziali clienti esprimono budget fino a 119 mila € nel 29,8% dei casi, compresi tra 120 e 169 mila € nel 22,1% dei casi e tra 170 e 249 mila € nel 18,8% dei casi.

Compravendite

Aumenta il numero di transazioni a Napoli città nel primo semestre 2017 arrivando a quota 3.740, pari al +9,5% rispetto all’anno scorso (primo semestre 2016), mentre la provincia ha chiuso con 5.592 unità immobiliari compravendute (+10,9% rispetto al primo semestre 2016).

Stampa/PDF
Napoli: giovani coppie e famiglie puntano sul mattone