Teatro Sannazaro - Il teatro di Napoli

Napoli: il piano sociale di zona

Stampa/PDF

La Giunta Comunale di Napoli, su proposta dell’Assessore al Welfare Roberta Gaeta, ha approvato  il Piano Sociale di Zona per l'annualità 2016 secondo le priorità e gli obiettivi individuati dal Piano Sociale regionale.

Le politiche sociali sono le politiche della vita quotidiana e hanno  come obiettivi il benessere, le pari opportunità, la non  discriminazione, l'inclusione sociale di tutti i cittadini ed in  particolare di quelli più fragili. Il Piano Sociale di Zona è lo strumento che consente di programmare la spesa per il raggiungimento  degli obiettivi prefissati.

"Sono particolarmente soddisfatta", afferma l'assessore Gaeta "del lavoro svolto in sinergia con i Servizi comunali. Utilizzare al meglio  tutte le risorse disponibili, con attenzione alla sostenibilità degli  interventi, e alle risposte ai numerosi bisogni dei napoletani è stato  il riferimento del nostro impegno".

Con questo atto è stato possibile consolidare le scelte effettuate negli ultimi anni, rinsaldare i percorsi di integrazione avviati e  sperimentare soluzioni gestionali avanzate alla luce delle più recenti  disposizioni normative e regolamentari.

Sono state realizzate, tra le altre, azioni sperimentali e innovative in favore dell'infanzia, dell'adolescenza, delle donne in difficoltà e  delle persone in situazione di povertà estrema con l'obiettivo di  costruire un sistema di welfare solido e al tempo stesso attento ai  bisogni emergenti.

La comunità cittadina” - continua l’Assessore – “deve poter diventare protagonista del proprio cambiamento. Uno dei cardini di questo Piano Sociale di Zona è quello di voler favorire il protagonismo dei cittadini in una strategia volta a creare coesione sociale proponendo mete comuni di azione, l'utilizzo delle risorse e delle competenze del territorio per sostenere ed incrementare la partecipazione e la  cooperazione”.

Stampa/PDF
Napoli: il piano sociale di zona