Napoli investe nel turismo

Stampa/PDF

Approvato dalla Giunta comunale di Napoli, su proposta dell'Assessore alla Cultura e al Turismo Nino Daniele, un importante pacchetto di interventi per la promozione del turismo e per il potenziamento di strutture e servizi

Castel Nuovo innanzitutto, il Maschio Angioino, monumento simbolo della città, museo civico e primo incontro per i turisti che arrivano a Napoli sarà oggetto di un intervento che lo renderà molto più accogliente: una nuova biglietteria più comoda ed ampia, servizi igienici più adeguati, lavori di manutenzione edile, nuovi arredi e soprattutto il book-shop e una sala multimediale; un museo adeguato agli standard dei grandi musei europei in un posto unico al mondo

Ma il pacchetto degli interventi approvati dalla Giunta comunale è più ampio e articolato.

Include la promozione turistica, con iniziative di valorizzazione dell'immagine turistica della città e di promozione incoming, realizzazione di promo pubblicitari audiovideo, reportage e DVD sia sugli appuntamenti culturali che sui principali monumenti ed attrattive ed anche sulla nostra ricchissima tradizione gastronomica.

Non manca, inoltre, l'attenzione anche ad aspetti pratici dell'accoglienza turistica, come la disponibilità di servizi igienici, con il ripristino dei SIA (servizi igienici autopulenti) resi inagibili per l'usura o, talvolta, per il vandalismo ed assicurandone per il futuro la indispensabile manutenzione.

Le entrate della tassa di soggiorno - ha dichiarato l’assessore al Turismo Nino Daniele - sono passate, dal 2013 al 2014 da 2.376,754 a 3.230.322 euro, con un aumento di quasi il 50%, una testimonianza clamorosa del nostro boom turistico; e per l'anno in corso si prevede un risultato ancora migliore. Napoli offre oggi ai visitatori il suo aspetto migliore ed il nostro lavoro per farla diventare una città piacevole ed accogliente, pulita e sicura e per migliorare l'offerta turistica e culturale sta ottenendo splendidi risultati. E' giusto, dunque che il Comune investa nel turismo e nella cultura, per migliorare la qualità della vita dei cittadini e quella dell'accoglienza turistica e per dare ancora più forza a questo settore della nostra economia.

L'Assessore Daniele ha sottolineato, tra i tanti interventi decisi oggi dalla Giunta, quello per il Maschio Angioino: “E' un monumento straordinario, per la sua storia, la bellezza architettonica, la ricchezza delle collezioni che vi sono esposte ed è in tutto il mondo uno dei simboli della nostra città. Sarà anche adeguatamente attrezzato e valorizzato, per accogliere i visitatori, guidarli nella visita, offrire informazioni, proporre pubblicazioni, materiali stampati ed audiovisivi, gadgets. Un luogo magico per i turisti dove accostare la nostra città, un luogo accogliente per i napoletani per riconciliarsi con essa, la sua storia, la sua ricchezza di arte e di cultura.”

Stampa/PDF
Napoli investe nel turismo