Napoli: l'Osservatorio cittadino sulla salute mentale

Stampa/PDF

Con delibera approvata dalla giunta comunale è stato adottato – su proposta dell’assessora al welfare Roberta Gaeta – un protocollo per le procedure di funzionamento dell’Osservatorio cittadino sulla salute mentale, istituito all’interno del comitato comunale sulla salute e la sanità. Tale documento disciplina anche la composizione, le funzioni, le modalità di funzionamento e il raccordo con la struttura comunale.

La delibera prevede che con successivo decreto del sindaco saranno nominati diversi specialisti che collaboreranno gratuitamente con l’Osservatorio: tre rappresentanti degli organismi del terzo settore, a tutela dei diritti delle persone con disabilità mentale; tre esperti con profili professionali coerenti con le funzioni dell’Osservatorio; due operatori dei servizi psichiatrici. Saranno inoltre nominate due figure di raccordo con la struttura comunale, scelte dall’ufficio del Piano di Zona e dall’assessorato al welfare.

La delibera rappresenta il primo momento di apertura verso un tema particolarmente complesso quale quello della sofferenza psichica, e dà il via ad una programmazione degli interventi e dei servizi in materia.

Intanto questa presso l’istituto Leonardo Bianchi si è svolta la prima Conferenza cittadina dei servizi sulla salute mentale.

Stampa/PDF
Napoli: l'Osservatorio cittadino sulla salute mentale