• Magazine
  • Società
  • Napoli, piano triennale per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza

Napoli, piano triennale per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza

Stampa/PDF

La Giunta Comunale di Napoli ha approvato, a firma del Sindaco Luigi de Magistris e dell’Assessore all’educazione alla legalità e alla trasparenza amministrativa, Alessandra Clemente il Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza (PTPCT) riferito al periodo 2017-2019, in conformità alle previsioni della legge 6 novembre 2012, n. 190, del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33.

Il Piano è stato elaborato dagli uffici della Segreteria Generale, secondo le indicazioni formulate dall’ANAC con il Piano Nazionale Anticorruzione 2016.

L’impostazione generale del piano tiene conto, peraltro, della completa integrazione della trasparenza, che costituisce una sezione del piano stesso. Alcune delle misure proposte nel piano sono, pertanto, riconducibili alla nuova concezione di trasparenza, di cui al d. lgs. 97/2016, da intendersi, essa stessa, quale misura di prevenzione della corruzione.

Con il Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e Trasparenza 2017-2019, l’Amministrazione si prefigge gli obiettivi di ridurre le opportunità di manifestazione di rischi di corruzione, di aumentare la capacità di far emergere fenomeni corruttivi e, in generale, di creare un contesto sfavorevole alla corruzione ispirato dai principi di etica, integrità e trasparenza, proseguendo, non solo, le azioni già intraprese in attuazione di precedenti misure, calibrandole sulla base dei risultati emersi nell’anno 2016, ma anche ampliando il campo di operatività della strategia anticorruzione in altre aree di attività dell’Ente in cui, o per le indicazioni fornite dall’ANAC, o per l’esperienza acquisita in questi primi anni di applicazione della normativa, si sono rilevati taluni profili di rischi corruttivi.
Il Piano approvato prevede 12 misure c.d. “generali”, che incidono sul sistema complessivo della prevenzione della corruzione, intervenendo trasversalmente sull’intera amministrazione, oltre che 40 misure c.d. “specifiche”, concepite per intervenire su peculiari criticità individuate tramite l’analisi del rischio, proposte e/o concordate attraverso un confronto partecipativo con la dirigenza, il quale ha messo in evidenza la comune sensibilità verso i temi di prevenzione della corruzione.

Il Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza è pubblicato e consultabile nella sezione “Amministrazione Trasparente”, sottosezione "Altri contenuti" - "Corruzione", del sito istituzionale dell’Ente.

"La delibera che ha adottato il Piano triennale per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza e approvata dalla Giunta, non costituisce unicamente un mero adempimento legislativo e amministrativo in ossequio alle direttive dell'ANAC. Per questa amministrazione la legalità e la trasparenza non sono slogan per arringare le piazze, ma atti amministrativi e scelte concrete che hanno come obiettivo finale il cittadino. Mettere al centro dell'attività amministrativa il bene comune dei propri amministrati, è già, di per se, un atto dirompente che allontana o comunque circoscrive corruzione e opacità. Continueremo su questa strada senza curarci delle critiche dei portatori di interesse particolari, ma sempre attentissimi alle critiche , anche durissime, dei portatori di interessi comuni e generali da qualunque parte politica e sociale provengano." E' quanto ha dichiarato l' Assessore ai giovani Alessandra Clemente con delega alla trasparenza.

Stampa/PDF
Napoli, piano triennale per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza