Teatro Sannazaro - Il teatro di Napoli

Neapolitan Gipsy Jazz a Palazzo Venezia e Omaggi a Pino Daniele

Stampa/PDF
Primo appuntamento del 2020 con I Quartieri Jazz in programma domenica 5 Gennaio alle 21.30 a Palazzo Venezia, nel cuore di Napoli. La band partenopea oltre ai propri album suonerà anche alcuni omaggi del loro ispiratore e maestro Pino Daniele.
Si riparte da Palazzo Venezia per un appassionante Viaggio con la musica nell'Arte. La location è "quell'angolo di Napoli cui il filosofo Benedetto Croce, parlando di Palazzo Filomarino, ove egli abitava, fa ripetutamente cenno in quanto si trattava dell'edificio confinante. Croce lo chiama, appunto, il napoletano palazzo di Venezia” (via Benedetto Croce, 19 nei pressi di piazza del Gesù).
Durante il tragitto nell'arte a fare da accompagnamento il jazz made in sud, ma contaminato con suggestioni da tutto il mondo...un sound ricco, con contaminazioni Partenopee, latin Jazz, un file rouge jazzistico, un pizzico di Francia ed una emozionante e gioiosa malinconia tutta Napoletana.
Oltre ai brani estratti dai lavori discografici "'E strade ca portano a mare", e “Le 4 giornate di Napoli”, il trio eseguirà alcuni omaggi del grande Pino Daniele, ispiratore del progetto, a cui la band dedicherà l'intero concerto.
Ad accompagnare la chitarra manouche di Mario Romano, Alberto Santaniello alla chitarra classica e Ciro Imperato al basso, talenti anch’essi provenienti dai quartieri popolari della città e che nel loro sound frizzante e sanguigno riproducono colori e umori di una magica realtà.

Primo appuntamento del 2020 con I Quartieri Jazz in programma domenica 5 Gennaio alle 21.30 a Palazzo Venezia, nel cuore di Napoli. La band partenopea oltre ai propri album suonerà anche alcuni omaggi del loro ispiratore e maestro Pino Daniele.


Si riparte da Palazzo Venezia per un appassionante Viaggio con la musica nell'Arte.
La location è "quell'angolo di Napoli cui il filosofo Benedetto Croce, parlando di Palazzo Filomarino, ove egli abitava, fa ripetutamente cenno in quanto si trattava dell'edificio confinante. Croce lo chiama, appunto, il napoletano palazzo di Venezia” (via Benedetto Croce, 19 nei pressi di piazza del Gesù).
Durante il tragitto nell'arte a fare da accompagnamento il jazz made in sud, ma contaminato con suggestioni da tutto il mondo...un sound ricco, con contaminazioni Partenopee, latin Jazz, un file rouge jazzistico, un pizzico di Francia ed una emozionante e gioiosa malinconia tutta Napoletana.
Oltre ai brani estratti dai lavori discografici "'E strade ca portano a mare", e “Le 4 giornate di Napoli”, il trio eseguirà alcuni omaggi del grande Pino Daniele, ispiratore del progetto, a cui la band dedicherà l'intero concerto.


LA BAND – Ad accompagnare la chitarra manouche di Mario Romano, Alberto Santaniello alla chitarra classica e Ciro Imperato al basso, talenti anch’essi provenienti dai quartieri popolari della città e che nel loro sound frizzante e sanguigno riproducono colori e umori di una magica realtà.

Stampa/PDF
Neapolitan Gipsy Jazz a Palazzo Venezia e Omaggi a Pino Daniele