Negrita e Napoli: il 17 marzo destinati a ritrovarsi

Stampa/PDF

Il 17 marzo è una data importante per i Negrita, ma soprattutto per il capoluogo partenopeo. Un ritorno tanto atteso per i fan campani che contano con ansia i giorni per cantare a squarciagola i pezzi adrenalinici del gruppo aretino. Perché i Negrita piacciono, senza se e ma.

Un successo dopo l’altro, un tour focoso e ricco di emozioni, comprovato dalle città ove la band giunge e in un batti baleno diventa sold out. Napoli non sarà da meno, presso Casa della Musica alle ore 21.00, Pau, Drigo e Mac, insieme agli altri componenti sono pronti e carichi a regalare un vero e proprio viaggio cosmico in un’esplosione fatta di luci, note e colori.

Qualche giorno fa, Pau ha spiegato ai microfoni de La Stampa: “Questo tour è un restyling, un ripartire da zero. Nei club recuperi i fondamentali, e come se tu dovessi ricordare quali sono i punti essenziali per essere una rock and roll band. Tutto diventa molto meno celebrativo, senza sovrastrutture.Il fascino primitivo dell'happeningdel contatto diretto col pubblico”. Mentre Drigo ribadisce: “Il rock and roll non nasce nei talent ma nei club”.

Analogo discorso quindi per la scaletta, ricca di pezzi degli esordi ma anche di quelli recenti, presenti quelli tratti dall’ultimo album 9, lo stesso uscito nei giorni scorsi, dal titolo 9 Live & Live, con versioniappunto dal vivo, più due inediti “I tempi cambiano” e “Quelli che non sbagliano maie in allegato un dvd con le immagini del concerto al Forum di Assago dello scorso aprile oltre che del docu-film “Under The Skin”. 

Insomma manca davvero poco per il preludio al divertimento sfrenato di questa band infuocata, ove le sinergie si intrecceranno creando favolosi mix di vitalità, pronte a scatenare i presenti. Quindi meglio non correre il rischio di restarne fuori, e poi quest’anno si poga, parola di Pau.

Stampa/PDF
Negrita e Napoli: il 17 marzo destinati a ritrovarsi