Next

Stampa/PDF
Si è tenuta a Bologna la seconda edizione di “NEXT – L’energia delle idee”, lo spazio creato lo scorso anno da NE in cui operatori del mercato, istituzioni, ONG, università e centri di ricerca dialogano in maniera aperta, condividere opinioni, esperienze e idee.

Dopo il successo dell’edizione del 2016, e dell’evento organizzato al G7-Ambiente di giugno, abbiamo voluto sviluppare ulteriormente la piattaforma di approfondimento creata, ampliandola e rendendola sempre più internazionale.” ha detto il presidente di NE, Davide Tabarelli, in apertura. “Il nostro obiettivo è quello di favorire il dibattito e lo scambio di esperienze in un format rapido e inclusivo, che fa dialogare professionisti e esperti con il pubblico presente.”

Il tema di discussione di questa edizione di 
NEXT è stato la costruzione di nuovi modelli: nuovi modelli di business, nuovi modelli di mercato, nuovi modelli di analisi. La tematica è stata approfondita e discussa in sessione tematiche di approfondimento imperniate attorno a due macro-temi principali: sfide e opportunità. Per ogni macro-tematica sono state organizzate due sessioni di approfondimento, mercato e innovazione, in cui rappresentanti del mondo privato, delle istituzioni e del mondo accademico si sono confrontati con il pubblico provando a definire i contorni di quelli che saranno i nuovi modelli del futuro.

Ad aprire il convegno Andrea Bolla – Amministratore Delegato di 
VIVIgas Energia – che ha ricordato quanto il mercato energetico italiano sia in una fase di grande cambiamento. “Oggi siamo di fronte a un momento di profonda e frenetica trasformazione, a tutti i livelli della nostra organizzazione e attività per effetto dei cambiamenti tecnologici, dell’imporsi della digitalizzazione e per l’imminente venir meno del servizio di Tutela. In questo nuovo, ma affascinante scenario, auspico che vengano premiati coloro che vivranno il cambiamento come una vera opportunità e lo affronteranno con il giusto entusiasmo e con lo spirito imprenditoriale che ci mosse ai nostri primi passi nel lontano 2003, quando è iniziata l’attività di Vivigas Energia".

NEXT 2017 si è aperto con una lectio del prof. Jorge Vasconcelos, professore invitato nell’Università di Lisbona e primo Presidente dell’Autorità Portoghese per la Regolazione dell’Energia che ha parlato di come La rapidità dei cambiamenti degli ultimi 2 decenni abbia incrinato il modello tradizionale del business-as-usual del mondo energetico, storicamente caratterizzato da grandi investimenti e processi temporali di lungo termine. “L’Europa si trova ora a dover reinventare il mercato energetico” ha dettoDall’oil&gas fino all’elettricità, l’evoluzione tecnologica e la risposta politica ai cambiamenti climatici hanno portato a galla la necessità di ripensare il modello di business lungo l’intera catena del valore”.

Dopo l’intervento iniziale, l’evento si è articolato in due sessioni, sfide e opportunità, ognuna delle quali aveva due tematiche di approfondimento. Nella sessione sulle sfide sono stati approfondite le tematiche dell’l’integrazione tra rinnovabili e mercato da un lato, e l’apertura del mercato e l’empowerment del consumatore dall’altro.
Stampa/PDF
Next