Note di colore

Stampa/PDF
Dedicata ai fratelli Carlo e Paolo Montarsolo, pittore il primo e basso lirico ed attore cinematografico il secondo, l’Associazione Montarsolo presenta un reading teatrale scritto da Alessandra Valente con una videoproiezione di opere di Carlo Montarsolo, intervallato dalle arie cantate dal vivo dagli allievi e da video tratti dalle opere di cui Paolo Montarsolo è stato pregiato protagonista.

Da un’idea del presidente Federico Romanelli Montarsolo, l’Associazione Montarsolo presenta la storia di due fratelli, uomini e talenti che hanno lasciato un segno indelebile nella vita di chi li ha conosciuti ed amati rimanendo nel cuore di chi li ha incontrati, anche solo come allievo, percorrendo un tratto di strada insieme. 
 
L’evento rappresenta l’occasione, per tutti coloro che non hanno avuto la fortuna di frequentarli, di scoprirli attraverso le tracce della loro arte e del loro amore per l’arte.
Romaafferma Federico Romanelli Montarsolo - rende  omaggio per prima a due protagonisti affermati e indiscussi del Novecento, che hanno attraversato il secolo con la grazia delle loro esistenze di artisti appassionati e unici. Roma quale prima tappa di un percorso internazionale che ambisce a toccare tutte le città che hanno reso celebri i due artisti in Italia e, soprattutto, all’estero. Vogliamo ripartire dall’Europa - la cui cultura è come la stella polare nella produzione artistica della famiglia Montarsolo - e stiamo mettendo a punto un itinerario per portare questa performance nelle principali città del mondo. Tutto nel segno distintivo della nostra Associazione, che è anche l’ultimo quadro di mio padre, Carlo Montarsolo. L’Amerigo Vespucci, il veliero che ci invita a intraprendere sempre nuove rotte per testimoniare la nostra identità italiana ed europea, senza tregua”.
Interventi di studiosi, amici ed estimatori dei due artisti, tra i quali Umberto Croppi, Marcello Palminteri, Pierpaolo Russo, Michele Suozzo e Salvatore Ziino.
Stampa/PDF
Note di colore