Notti Trasfigurate

Stampa/PDF

Il concerto ha come protagonista la Workshop Big Band diretta da Luca Missiti e composta da studenti e docenti dei Civici Corsi di Jazz, istituzione fondata nel 1987, realtà tra le più importanti, a livello europeo, nell'ambito della didattica del genere.

I brani sono di Thad Jones, Enrico Intra, Charles Mingus, Horace Silver, John Coltrane, Bob Mintzer. Ospiti d’eccezione Enrico Intra al pianoforte, Paolo Tomelleri al clarinetto ed Emilio Soana alla tromba.

Negli ultimi due appuntamenti la musica dialoga con il cinema e con il teatro.

Come ogni anno Notti Trasfigurate riserva uno spazio particolare alla musica per l’immagine. La penultima serata della manifestazione vede infatti la proiezione di cortometraggi d'animazione, alcuni dei quali hanno ottenuto significativi riconoscimenti internazionali, realizzati dal corso di Digital animation della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti.

I corti sono stati musicati da studenti compositori del corso di Musica per l'Immagine dell'Istituto di Ricerca Musicale della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado. Le musiche sono eseguite dal vivo da un ensemble diretto dagli allievi del corso di Direzione d’Orchestra. Per consentire la visione delle proiezioni, Musica per Corti di Animazione avrà eccezionalmente inizio alle ore 21.30.

Chiude la rassegna, l’11 luglio, una riduzione da L’opera da tre soldi di Bertolt Brecht, su musica di Kurt Weill: #LabOpera è un progetto del Laboratorio di Regia Teatrale dell'Università IULM, Centro Teatro Attivo, Civica Scuola di Musica Claudio Abbado. Si tratta di una produzione teatrale che conclude un percorso formativo la cui drammaturgia trae spunto dal concetto di denaro. La serata vede la partecipazione straordinaria di Nicoletta Ramorino, nel cast della prima rappresentazione italiana de L’opera da tre soldi, Piccolo Teatro di Milano 1956, regia di Giorgio Strehler. In platea lo stesso Brecht.

Stampa/PDF
Notti Trasfigurate