Nuovi accordi UE per l'approvvigionamento di gas

Stampa/PDF

Il Consiglio Europeo ha adottato un regolamento riveduto concernente misure volte a garantire la sicurezza dell'approvvigionamento di gas.

L'atto legislativo entrerà in vigore quattro giorni dopo la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

L'obiettivo generale del regolamento è accrescere la sicurezza energetica dell'Unione europea, riducendo la dipendenza da altri per l'approvvigionamento energetico e consentendo di far fronte più rapidamente ed efficacemente a eventuali crisi dell'approvvigionamento di gas.

Il regolamento contribuirà inoltre a migliorare il funzionamento del mercato interno dell'energia e a rafforzare la fiducia e la solidarietà sia all'interno dell'UE che con i nostri partner della Comunità dell'energia.

Principali elementi del regolamento:

  • rafforzamento della cooperazione e del coordinamento a livello regionale sulla base di gruppi di Stati membri stabiliti in funzione del rischio
  • piani d'azione preventivi e piani di emergenza regionali a carattere obbligatorio, nonché valutazioni regionali dei rischi, che dovranno essere predisposti congiuntamente da tutti gli Stati membri di uno stesso gruppo di rischio
  • meccanismo di solidarietà la cui applicazione sarà obbligatoria in casi di crisi estrema
  • più stretto monitoraggio delle disposizioni contenute nei contratti di fornitura di gas
  • obblighi specifici degli Stati membri dell'UE nei confronti della Comunità dell'energia e attribuzione di competenze alla Commissione per coordinare l'applicazione del quadro giuridico tra l'UE e la Comunità dell'energia

Il regolamento e la decisione relativa agli accordi intergovernativi sono due dei principali elementi della strategia dell'Unione dell'energia.

Stampa/PDF
Nuovi accordi UE per l'approvvigionamento di gas