Odio il mio piacere, un thriller psicologico

Stampa/PDF

Carl si è trasferito a Trieste col proposito di un nuovo inizio. Mette su, in poco tempo, un atelier di tessuti, che sembra allontanarlo da un passato ingombrante, ma la tregua è solo apparente. Tre donne e un segreto macchiano le pagine del thriller psicologico Odio il mio piacere (Guida Editori, 2018), opera prima dell’autore Stefano Coppi, che sarà presentato giovedì 28 marzo 2019 alle ore 18.00, negli spazi del Teatro La giostra di Napoli.

"Odio il mio piacere" si presenta
L’incontro è il secondo appuntamento di Giovedì in giostra, gli incontri/spettacolo pomeridiani, a ingresso libero, che vedono protagonista il libro, moderati dalla giornalista e scrittrice Angela Matassa e ideati con la direzione artistica dello spazio multidisciplinare sui Quartieri Spagnoli. 

Saranno presenti, oltre l’editore Diego Guida e l’autore, Maria Angela Robustelli e Marco Sgamato, impegnati nelle letture e un’originale drammatizzazione breve, unitamente ai contributi musicali da “Dramatic Circus” di Lionel Schmitt e un inedito tango di Federico Vigoriti.

Il libro è sempre in primo piano nei Giovedì in giostra, fuori dalle consuetudini, colloquiando e discutendo con una vivace chiacchierata, la lettura di alcune pagine affidate alla voce di artisti della scena, proiezioni video e i contributi musicali in un “salotto” insolito, che accoglierà gli ospiti con un cocktail di benvenuto.

Parliamo di Giovedì in giostra
Giovedì in giostra
 rappresenta un’occasione originale dedicata agli editori e agli autori per riscoprire il piacere della lettura su carta, per riassaporare il contatto con la pagina stampata. Il libro diviene, così, “protagonista” a teatro, per sfogliare, cercare, ricordare frasi e pensieri, ai tempi di internet.

Guida Editori, storica casa editrice dell’omonima e ramificata famiglia di librai e editori, ha scelto, per il secondo appuntamento di Giovedì in giostra, l’opera prima di Stefano Coppi alla sua presentazione ufficiale a Napoli.

Al suo debutto editoriale, l’autore pugliese ha firmato diverse sceneggiature teatrali e cinematografiche tra cui “God is Girl” e “Specchi”. Laureato in giurisprudenza, la sua vita è un ponte tra Bari, città natale, e la sua amata Napoli.

Poliziotto per vocazione, scrittore per passione, l’autore dà vita al suo inquieto protagonista, Carl, attraverso un omicidio, otto regole di odio e una vita da riscrivere velocemente, per non tradire una verità troppo incerta, troppo fragile.

L’ultimo appuntamento di Giovedì in giostra è programmato per giovedì 9 maggio, con Rogiosi editore e il libro “La maledizione dell’acciaio” di Oreste Ciccariello.

Stampa/PDF
Odio il mio piacere, un thriller psicologico